Pio e Amedeo promettono: “Vi faremo ridere nonostante tutto”

pio e amedeo

Il nuovo show del duo comico Felicissima sera andrà in onda dal 16 aprile per tre puntate

“Una montagna russa di emozioni”. E’ ciò che promettono Pio e Amedeo al pubblico, preparandosi alla prime time di Canale 5 con il loro nuovo show Felicissima sera, in onda dal 16 aprile per tre puntate.

Pio e Amedeo promettono: “Vi faremo ridere nonostante tutto”. Il nuovo show del duo comico Felicissima sera andrà in onda dal 16 aprile per tre puntate

Uno spettacolo con grandi coreografie, performance e musica live, e un titolo che richiama il varietà d’altri tempi, mescolato alla comicità irriverente e scorretta con cui in questi anni i due artisti foggiani si sono fatti conoscere: è una una sorta di ibrido esplosivo e divertente questo programma che Pio e Amedeo, intervistati dall’Ansa, non esitano a definire “una vera sfida, ma anche una sorpresa per il pubblico e un sogno che si avvera per noi, che siamo dei ‘giovani vecchì, gli ultimi comici che hanno fatto la gavetta e non si sono formati sui social”. Su un palco in cui può davvero accadere di tutto, i due comici accoglieranno volti noti della tv, della musica, dello sport, del cinema: per la prima puntata arriveranno Maria De Filippi (che li ha accolti ad Amici), Francesco De Gregori, Emanuele Filiberto, Tommaso Paradiso, Francesco Pannofino, Ivana Spagna e Andrea Iannone, che non esiteranno a mettersi in gioco.

“Dopo esser stati a Sanremo, io che sono un nostalgico, ho pensato che fosse arrivato il momento di alzare il tiro e fare il varietà. E quando Amedeo ha cercato di riportarmi con i piedi per terra, io l’ho convinto dicendogli che almeno così ci avrebbero fatto 20 anni di contratto”, scherza Pio. Come si fa a far ridere in questi tempi bui? “Quello che possiamo dire è che in 150 minuti di show la nostra unica nostra responsabilità è distrarre dalle difficoltà con le risate e le emozioni, che poi è il compito di ogni buon comico”, dicono insieme, “la vera vittoria sarà riuscire a far dimenticare al pubblico ciò che accade intorno”.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>