Monica Lewinsky: la stanza ovale dà vita a una serie tv

monica lewinsky

A interpretare l’ex stagista sarà Beanie Feldstein, Clive Owen darà il volto all’ex presidente Bill Clinton

Poiché si tratta di pruderie, uno scandalo sessuale non stufa mai. Vale anche per quello più famoso della storia americana. Monica Lewinsky ha siglato un accordo per produrre una serie tv che tratterà della vicenda di cui fu suo malgrado protagonista alla Casa Bianca insieme all’ex presidente Bill Clinton e che, garantisce l’ex stagista, offrirà “voci e prospettive che non sono state ascoltate”.

Monica Lewinsky: la stanza ovale dà vita a una serie tv. A interpretare l’ex stagista sarà Beanie Feldstein, Clive Owen darà il volto all’ex presidente Bill Clinton

Lewinsky, oggi 47enne, collaboratrice di Vanity Fair e fondatrice di una casa di produzione, la Alt Ending Productions, darà vita con la 20Th Television alla serie che fa parte di “American Crime Story”, antologia di casi che hanno sconvolto gli Stati Uniti. Tra i quali c’è appunto la relazione sessuale durata due anni, tra il 1995 e il 1997, tra Clinton, che all’epoca aveva 49 anni, e la allora 22enne stagista.

Quando la cosa non fu più segreta, ne venne fuori una tempesta politica che produsse il primo processo di impeachment in oltre un secolo per un presidente americano in carica: alla fine Clinton venne salvato dai democratici al Senato. Nel ruolo della Lewinsky ci sarà l’attrice e cantante Beanie Feldstein, molto somigliante a Monica, mentre a dare il volto a Clinton sarà Clive Owen, apparso in “Guida romantica a posti perduti” di Giorgia Farina e “The Informer” girato da Andrea Di Stefano.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>