I film dei David di Donatello 2020? Sono su Sky

pr

Ci sono anche Il traditore di Bellocchio e Il primo re di Rovere

Alcuni tra i film più nominati ai prossimi David di Donatello sono già disponibili su Sky Cinema (anche on demand su Sky e Now Tv), mentre altri arriveranno nei prossimi mesi. Tra questi anche le due pellicole che hanno ottenuto il maggior numero di candidature: “Il traditore” (18 nomination) di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino nei panni di Tommaso Buscetta e “Il primo re” (15 nomination), di Matteo Rovere, già vincitore di 3 Nastri d’Argento, con Alessandro Borghi e Alessio Lapice, sono entrambi già disponibili su Sky.

Presenti anche “La paranza dei bambini”, diretto da Claudio Giovannesi e tratto dal bestseller di Roberto Saviano, premiato al Festival di Berlino 2019 per la miglior sceneggiatura, “Domani è un altro giorno”, di Simone Spada con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Anna Ferzetti, Andrea Arcangeli, e “Il campione” di Leonardo D’Agostini, con Stefano Accorsi e Andrea Carpenzano. In lizza come miglior documentario “Citizen Rosi”, diretto da Didi Gnocchi e Carolina Rosi, già presentato alla 76. Mostra del Cinema di Venezia, in onda su Sky Arte e disponibile on demand. In arrivo nei prossimi mesi su Sky anche “L’immortale”, primo film diretto e interpretato da Marco D’Amore, candidato come miglior regista esordiente, “Martin Eden” di Pietro Marcello con Luca Marinelli, “5 è il numero perfetto” di Igor Tuveri con Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, “Mio fratello rincorre i dinosauri” di Stefano Cipani, con Alessandro Gassmann, Isabella Ragonese, e “Ricordi”?, di Valerio Mieli con Luca Marinelli.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>