Vissi per Maria, l’omaggio a Maria Callas

siddhartha

La vera storia della Callas, nel monologo di Roberto D’Alessandro, sarà in scena per la regia di Ilza Prestinari al Teatro Di Documenti di Roma

Vissi per Maria, è un omaggio alla grande cantante lirica greca, il cui ricordo viene qui ripercorso nel commovente ricordo di Bruna, la sua fedele governante, interpretata qui da Siddhartha Prestinari. Il monologo di Bruna, giocato sulle confessioni quasi rubate della Callas che ne scopre la sua felicità, la sua tristezza e tutto il suo tormento, è intervallato dalle più belle arie del soprano greco. Alla fine nasce spontaneo il desiderio di vederla entrare, ma la divina non può apparire, anche se è ancora in mezzo a noi: lei è un’idea, un mito.

L’attrice Siddhartha Prestinari, figlia della regista e mimo Ilza Prestinari (qui regista e allieva di Lee Strasberg e Frank Corsaro), ha alle spalle una formazione e una carriera invidiabile. In teatro interpreta ruoli e stili più disparati, alternando testi classici a quelli contemporanei e sperimentali ed esaltando le sue qualità sia drammatiche che comiche. In Vissi per Maria si misura con un monologo non facile e di grande impatto emotivo, che suscita allo stesso tempo pianto e riso. Truccata da anziana si muove perfettamente a suo agio nei panni di Bruna, dando corpo ad un personaggio indimenticabile e mitico.

Lo spettacolo ha partecipato per quattro anni al Festival di Avignone, per due anni consecutivi è stato rappresentato al Teatro dell’Opera di Avignone, nel 2005 a Parigi e in diverse città italiane, riscuotendo sempre un eccellente consenso di pubblico e critica.

Lo spettacolo andrà in scena sabato sabato 14 alle 20.45 e domenica 15 marzo alle 17.30.

Biglietto: 15 euro

INFO: 06 – 5744034

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>