Valzer di poltrone nel cinema italiano

vademecum-pellicola

Negli ultimi tempi, nuove nomine e vecchie conoscenze

Nuove nomine e vecchie conoscenze all’interno di quel paesone che è il cinema italiano.

Tanto vociare, lustrini e paillettes, per poi far cadere l’occhio di bue sulle solite teste.

Anche se bisogna riconoscere che, in alcune illustri postazioni, hanno preso piede personaggi relativamente nuovi, sicuramente portatori di freschezza.

Iniziamo la carrellata parlando del nuovo presidente della Sezione Produttori dell’Anica.

Dopo Angelo Barbagallo, arriva a ricoprire il ruolo, Francesca Cima. Illuminata produttrice, insieme a Nicola Giuliano, della Indigo Film.

Ha diversi meriti, tra i quali quello di aver riportato l’Oscar in Italia, quello di essere la prima donna alla guida dei produttori nostrani e quello, per noi più importante, di essere giovane!

Riconfermato il presidente dell’Anica, Riccardo Tozzi che invece plaude alla nomina di Silvia Costa quale Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo.

Tra i valzer di poltrone, corre l’obbligo di citare anche Luciano Sovena, appena nominato dal Governatore Luca Zingaretti, nuovo presidente della Roma Lazio Film Commission.

E nel cda della Film Commission ricordiamo che è entrato anche Francesco Siciliano.

E’ stato inoltre eletto il nuovo comitato direttivo della Fapav composto da Walter Vacchino (Agis); Luigi De Laurentiis (Anica); Luciana Migliavacca (CG Home Video); Egidio Viggiani (Eagle Pictures); Gabriele Bonvini (Mediaset); Giampaolo Letta (Medusa Film); Chris Marcich (MPA); Giuseppe Zonno (Rai Cinema); Richard Borg (Universal Pictures Int. italy); Roberto Guerrazzi (Univideo); Stefano Bethlen (The Walt Disney Company Italia) e Stefano Scauri (Warner Bros. Entertainment Italia).

 




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>