Un nuovo ‘Live Aid’ online, lanciato da Lady Gaga

lg

La cantante riunisce il meglio della musica mondiale per raccogliere fondi per l’Oms

I nomi più noti della musica mondiale si riuniscono per un concerto virtuale, #TogetherAtHome, con l’obiettivo  di sostenere l’Organizzazione mondiale della Sanità e sensibilizzare la popolazione sull’importanza di restare a casa per combattere la pandemia da Covit-19. Sabato 18 aprile alle 20.00, ora di New York, domenica 19 aprile a mezzanotte per tutto il resto del mondo, gli artisti che hanno risposto all’invito della cantante americana Lady Gaga suoneranno ognuno da casa sua. Tra le star che si esibiranno Paul McCartney ed Elton John, Andrea Bocelli, Stevie Wonder il pianista Lang Lang, i cantanti americani John Legend e Alanis Morissette. E poi David Beckham, Kerry Washington, Idris Elba e la moglie Sabrina, risultati positivi al coronavirus.

Un nuovo ‘Live Aid’ online, lanciato da Lady Gaga

”E’ importante pensare a livello globale e sostenere l’Oms per contenere la pandemia e prevenire le future epidemie”, ha detto Lady Gaga annunciando il concerto. “Vogliamo sottolineare la gravità di questo momento storico, senza precedenti”, ha aggiunto l’artista, sottolineando che negli ultimi sette giorni sono stati raccolti 35 milioni di dollari per sostenere gli sforzi dell’Oms. “Abbiamo sempre detto che siamo tutti nella stessa barca, e possiamo vincere questa battaglia solo insieme. Abbiamo bisogno di un approccio unico al problema e ognuno deve fare la sua parte. Comprese le persone dello spettacolo”, le ha fatto eco il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus. Il concerto online oltre alla musica racconterà storie di ‘eroi della salute’, e messaggi di gratitudine e apprezzamento da parte dei pazienti che ce l’hanno fatta rivolti a medici e infermieri impegnati in questa battaglia.

“Siamo tutti molto grati a tutti gli operatori sanitari di questo paese e di tutto il mondo che sono in prima linea durante questa pandemia Covid-19. Quel che state facendo è mettere in pericolo voi stessi per aiutare il mondo”, ha dichiarato ancora Lady Gaga. “Spero che noi tutti verremo fuori da questo momento eternamente grati per il lavoro di medici, infermieri, insegnanti, e di tutti quelli che sono la spina dorsale delle nostre comunità”, il commento di Hugh Evans, co-fondatore e presidente di Global Citizen. “Dobbiamo garantire che le persone più povere ed emarginate del mondo abbiano accesso alle risorse di cui hanno bisogno per far fronte a questa crisi sanitaria” ha concluso.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>