Mauto cerca qualcosa nel cielo

gm

Cosa sono le nuvole, il singolo di Gianfranco Mauto tratto dall’album Il Tempo migliore

Come fossero un segnale da un’altra dimensione, le nuvole ci aiutano a riscoprire le cose: il blu del cielo, il vento che le modella, i toni della tempesta e del sereno. Sono una presenza, che invia segnali e permette di compiere scelte nei momenti di difficoltà. Il titolo di questo brano è un omaggio e tributo sia all’opera di Pier Paolo Pasolini “Cosa sono le nuvole”, che alla canzone omonima di Domenico Modugno, mentre il testo invita a cercare il senso dell’esistenza e la verità al di sopra delle apparenze, seguendo appunto, le evoluzioni delle nuvole nel cielo.

Mauto cerca qualcosa nel cielo. Cosa sono le nuvole, il singolo di Gianfranco Mauto tratto dall’album Il Tempo migliore

“Con questo brano ho provato a vedere dall’alto la nostra esistenza ai margini, sempre in balia di turbamenti e disorientamenti, trovando nelle evoluzioni delle nuvole nel cielo il senso di percorrere questa strada che è la vita”, dice Mauto. Gianfranco Mauto è stato tra i fondatori di CiaoRino, il primo tributo a Rino Gaetano, e ha suonato e collabora tuttora con artisti italiani e stranieri (Il Volo, Tomy Renis, Kacey Musgraves, Kevin Costner, Amedeo Minghi, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Simone Cristicchi). Nel 2012 ha pubblicato il primo album “Cosa Cambia” e il 27 Novembre 2020 ha pubblicato la prima parte del nuovo doppio lavoro discografico “Il Tempo Migliore”, anticipato dal singolo “L’Itaglia (Aida s’è persa)”. Il singolo Cosa sono le nuvole è estratto dall’album “Il Tempo Migliore”, prima parte di un progetto discografico che darà vita a un doppio album con due anime, una più rock, l’altra più acustica.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>