Gianluca Grignani: vent’anni di musica e un nuovo disco

Gianluca Grignani_foto di Francesca Dall'Olio_orizz

Gianluca Grignani raggiunge un traguardo importante nella sua carriera musicale. In occasione dei vent’anni di attività artistica ecco arrivare il suo nuovo disco!

Gianluca Grignani festeggia i 20 anni di attività artistica con un nuovo, importante progetto discografico, dal titolo “Una strada in mezzo al cielo”, (su etichetta “Sony Music Italy”) e lo fa coinvolgendo alcuni celebri colleghi che insieme a lui hanno preso parte a questo album così speciale: il disco, infatti, contiene duetti con ELISA, CARMEN CONSOLI, LIGABUE, ANNALISA, BRIGA, LUCA CARBONI, FABRIZIO MORO, MAX PEZZALI E FEDERICO ZAMPAGLIONE.

Cover del nuovo disco

Cover del nuovo disco

In uscita venerdì 6 maggio, giorno in cui sarà anche in radio l’inedito che dà il titolo all’album, “Una strada in mezzo al cielo” è un originale unplugged semiacustico, con gran parte dei suoi successi – quasi tutte le canzoni dei suoi primi due album, “Destinazione Paradiso” e “La Fabbrica di Plastica”, completamente re-arrangiate, prodotte tra l’Italia e l’Inghilterra.

L’artista terrà due grandi live: il primo dicembre a Milano (Alcatraz); il 3 dicembre a Roma (Atlantico)

Quella di Gianluca è una storia rock di straordinarie canzoni (anche pop) iniziata proprio venti anni fa, con “Destinazione Paradiso“, l’album di debutto che in un solo anno ha venduto oltre due milioni di copie nel mondo facendo diventare Grignani un idolo anche in Sudamerica. Un sorprendente successo per un artista italiano emergente, tanto che celebri colleghi cominciarono ad etichettarlo riconoscendo in Grignani la nuova icona del patrio cantautorato rock, una costante in questi venti anni di attività, anche se Gianluca sfugge ancora oggi ad una precisa collocazione artistica nella musica italiana.

Sono il Rock 2.0: sono l’uomo e l’artista, oggi i due aspetti in me sono inscindibili“. La sua storia musicale è inestricabilmente la sua vita, cosi come il suo quotidiano è nelle canzoni che scrive: più che mai oggi Grignani è Gianluca, lontano dall’idolatria di qualche anno fa e sempre più vicino al suo pubblico. Di tanto in tanto torna la leggenda del ribelle, che appartiene ormai all’iconografia classica dell’artista dai soli eccessi, ma oggi è un uomo di 44 anni, a capo di una bella e numerosa famiglia, timido ed introverso, si diverte ancora tanto a scrivere e cantare canzoni, consapevole di aver composto alcune pagine della musica italiana, ora racchiuse nel nuovo progetto discografico a cui hanno partecipato tanti suoi amici.

Elisa (“Destinazione Paradiso” – “Lo dico con modestia: a dire di molti, è una canzone che, nel panorama della musica italiana, ha lasciato il segno e sono onorato che proprio Elisa l’abbia cantata con me“); Carmen Consoli (“L’allucinazione” – “ll feeling che c’è tre me e lei ha reso questo brano ancor più sensuale“); Luciano Ligabue (in “La Fabbrica di Plastica” – “Ha dimostrato che si può fare del rock in Italia, e mi ha onorato cantando su una canzone che ha sempre voluto esprimere appunto questo concetto“); Annalisa (“La mia storia tra le dita” – “Con un presente importante ed un futuro sicuramente radioso, mi onora di aver cantato la mia canzone più famosa nel mondo”); Briga (“Rok star” – “Ha una capacità di scrittura dei testi fuori dal comune, a lui mi lega una profonda amicizia, per me è come se fosse un fratello minore, perGianluca Grignani_foto di Francesca Dall'Olio_vert questo gli voglio bene“); Luca Carboni (“Falco a metà” – “Lo conosco più per la sua musica che personalmente, ho iniziato a cantare con le sue canzoni perché si avvicinavano al mio timbro vocale“); Fabrizio Moro (“Più famoso di Gesù” – “Un cantautore di spessore, che con la sua voce particolare ha dato una marcia in più al pezzo”); Max Pezzali (“Primo treno per Marte” – “E’ un mio grande amico e conosce bene la zona bassa dove abito, essendoci cresciuto, grazie di cuore per aver messo la voce su uno dei miei pezzi preferiti!“) e Federico Zampaglione (“Galassia di melassa” – “Ho voluto cantarla in amicizia, per la stima che ho per lui e per la sua musica cantautorale che da sempre esprime!“) sono questi gli amici che hanno voluto festeggiare con Gianluca i venti anni di carriera artistica realizzando i duetti inediti dell’album, su quelle hit che hanno reso Grignani tra i cantautori più apprezzati in Italia e nel mondo.

L’album sarà presentato anche durante gli Instore: tra i primi appuntamenti l’8 maggio, a Milano (Mondadori Megastore, piazza Duomo); il 14 maggio, a Napoli (Mondadori Bookstore c/o C.C. Vulcano Buono); il 21 maggio, a Torino (Mondadori Megastore); il 22 maggio, Roma (Mondadori Bookstore c/o C.C. Roma  Est). Tutti alle ore 17:00.

 Chiara Parisi

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>