Lo sai dove andare in vacanza? Fatti consigliare dai film!

Little Miss Sunshine Locandina verticale

Ecco alcune mete fantastiche, viste da grandi registi

Le vacanze, croce e delizia. Dove si va? In Grecia? In Messico? Maldive? Coast to coast? Non ho i soldi e resto a casa?

Insomma, ecco qualche ipotesi, per tutti i gusti e tutte le tasche. E per chi, quest’estate non partirà, allora ecco qualche film che aiuterà a viaggiare con la fantasia.

Pellicole girate in diversi luoghi del mondo, con un comun denominatore: l’atmosfera vacanza.

Buon viaggio!

1. Sud America su due ruote

I diari della motocicletta

diari della motocicletta

Un film di Walter Salles.

Con Gael García Bernal, Mercedes Morán, Jean Pierre Noher, Mia Maestro, Rodrigo De la Serna.

Un viaggio in moto attraverso l’America latina.

Uno di quei viaggi che cambieranno per sempre i due studenti che decisero di compiere l’impresa: Alberto Granado ed Ernesto Guevara.

Da momento di svago si trasformerà in una triste constatazione dell’assurda situazione nella quale vivono gli abitanti di quei Paesi.

Così entrambi i protagonisti si impegneranno in prima persona per cercare di dare un futuro migliore ai latinoamericani.

Uno diventerà El Che, l’altro un grande medico.

Entrambi porteranno sempre dentro di loro, i ricordi di quel viaggio

2. Cantando a Lampedusa

Respiro

respiro-crialese-filmUn film di Emanuele Crialese.

Con Valeria Golino, Vincenzo Amato, Francesco Casisa, Veronica D’Agostino, Elio Germano.

Un film con pochissima trama e fotografia spettacolare.

Gloria è la moglie di un pescatore di Lampedusa.

Tutti  pensano che sia pazza, in realtà si tratta semplicemente di una donna eccentrica – ma neanche troppo – che ama godersi la vita e non rispetta quei codici che da sempre si sono dati gli abitanti dell’isola.

Così fare il bagno nuda o divertirsi e cantare a squarciagola non è più visto solo come sconveniente ma diventa addirittura sintomo di follia.

Si alternano le immagini della sua vita ridente a quelle di come la dipingono gli isolani, un buon esercizio di stile per far capire come lo stesso fatto può essere visto da due angolazioni diametralmente opposte.

Un piccolo grande cult italiano.

 3. All’avventura in Thailandia

The beach

The beachUn film di Danny Boyle.

Con Leonardo DiCaprio, Virginie Ledoyen, Tilda Swinton, Guillaume Canet, Hélène De Fougerolles.

Richard è un turista americano in vacanza in Thailandia.

A Bankok incontra un uomo che gli parla di un’isola segreta e meravigliosa.

Un paradiso terrestre.

L’uomo dà a Richard una mappa per raggiungerla e il ragazzo, incuriosito, decide di mettersi in viaggio verso la splendida meta, insieme ad una coppia di giovani francesi.

Arriveranno a destinazione penseranno di aver davvero raggiunto il Paradiso, malgrado poi scoprire che la meravigliosa comunità hippie che la abita, non è poi così pacifica…

Scenari mozzafiato.

Se volete davvero vedere un mare incontaminato, non perdetevi questo viaggio psichedelico nella giungla thai.

4. In Vespa nella Capitale

Vacanze romane

vacanze_romane_gregory_peck_william_wyler_002_jpg_dfsuUn film di William Wyler.

Con Gregory Peck, Eddie Albert, Audrey Hepburn.

La principessa Anna è in visita nelle principali capitali europee. Sta arrivando anche a Roma.

Una volta arrivata, ha una crisi nervosa e così i suoi assistenti le danno alcune gocce per farla riposare. Lei finge di mettersi a dormire, per poi scappare e addormentarsi davvero vicino ai Fori.

A ritrovarla sarà un giovane reporter che le darà un tetto e del latte caldo per riprendersi.

Il giorno seguente il giornalista che in redazione realizza chi è quella ragazza che sta ancora a casa sua, decide che deve fare uno scoop sensazionale per dare una svolta alla propria vita professionale.

Indice una scommessa con il suo direttore, sostenendo che nel giro di due giorni gli porterà un articolo ricco di particolari succulenti.

Inizia la gara che porterà la principessa ed il reporter a vivere a stretto contatto per 48 ore.

Il finale, carino, spensierato, insomma… all’americana!

5. In pullmann attraverso la California

Little Miss Sunshine

Little Miss Sunshine Locandina verticaleUn film di Jonathan Dayton, Valerie Faris.

Con Greg Kinnear, Toni Collette, Steve Carell, Paul Dano, Alan Arkin. 

Una famiglia bizzarra, nata da una fusione non troppo felice.

Dovranno sopravvivere, schiacciati in un pullmino, per tutta la durata del viaggio che porterà la piccola Olive a partecipare al concorso di bellezza più famoso degli Stati Uniti: Little Miss Sunshine.

La piccola protagonista è particolare ed irresistibile come il film.

Tra colpi di scena e battute epiche, si riscopriranno antichi affetti e nuovi ruoli all’interno della sgangherata famiglia e dell’ancor più sgangherato pullmino giallo.

Immancabile, delizioso e delicato, un film che resta nel cuore.

Così come alcuni personaggi.

Uno su tutti, il nonno.

sex and the city 2 poster locandina6. In Marocco tra amiche fashion victim

Sex and the city 2

Le quattro ragazze iperattive di New York, decidono di prendersi una pausa dalla Grande Mela.

Sono passati due anni da quando le abbiamo lasciate.

C’è chi ha avuto il tanto sperato figlio, chi ha ricompattato la famiglia, chi ha riconquistato l’uomo della propria vita.

E chi prosegue imperterrita a divorare uomini!

Ora però, si prendono una pausa da tutto e da tutti, per andare in Marocco.

Solo loro, le mitiche quattro. E forse anche qualcuno di inaspettato…

Perdersi tra dune e foulard, senza mai dimenticare l’immancabile passione per la moda.

7. Alla scoperta di un posto unico, affidandosi al concierge

Grand Budapest Hotel

locandina

Un film di Wes Anderson.

Con Ralph Fiennes, F. Murray Abraham, Mathieu Amalric, Adrien Brody, Willem Dafoe. 

Al centro del film, un posto di fantasia, che fa volare con l’immaginazione. Un antico Grand Hotel che ha attraversato i secoli ospitando i più facoltosi clienti provenienti da tutto il mondo.

Il segreto di questo posto incantato? Il suo concierge bellissimo, stilosissimo e che non è mai riuscito a dire di no, neanche alla più canuta delle ospiti.

Poi un giorno qualcosa cambiò il lento fluire dei mesi nel Grand Hotel.

Madame D., lasciò un prezioso quadro proprio al suo amato concierge.

Ovviamente i parenti di quest’ultima, il figlio in primis, non approvarono la scelta e iniziò una lunga ed esasperante guerra tra il portiere e la famiglia della nobildonna.

In mezzo ad imprevisti e colpi di scena, sarà Zero, il nuovo giovanissimo facchino, a sbrogliare la matassa di avvenimenti a favore del concierge.

8. In giro per il mondo rigorosamente nei migliori hotel

Viaggio sola

Viaggio sola

Un film di Maria Sole Tognazzi.

Con Margherita Buy, Stefano Accorsi, Fabrizia Sacchi, Gianmarco Tognazzi, Alessia Barela.

Lei è l’ospite X, quello inatteso. E’ un’ispettrice alberghiera che soggiorna nei grandi hotel del mondo per valutarne le prestazioni, il livello di confort del cliente, la gentilezza dello staff e tante altre voci interessanti.

Un chirurgo dell’accoglienza, gira con la sua inseparabile valigetta che contiene tutti i ferri del mestiere. Sì, anche questo lavoro necessita di strumenti dedicati!

Sempre in movimento, tra bellissime città e strutture di lusso, Irene non riesce a crearsi una famiglia stabile nella sua vera casa. E’ sempre sola, ma contenta.

Colma i vuoti trascorrendo le serate in città spesso con il suo migliore amico ed ex fidanzato, Andrea.

Ha un rapporto stretto con sua sorella che la utilizza come zia/baby sitter, ogni qualvolta riesce ad affidarle i pargoli.

Ma qualcosa sconvolgerà l’apparentemente tranquilla vita che si è creata.

9. Un viaggio emozionale

Eat, pray and love

mangia prega ama

Un film di Ryan Murphy.

Con Julia Roberts, James Franco, Richard Jenkins, Viola Davis, Billy Crudup.

Liz abita a New York, giovane sposa in carriera.

Non le basta però.

Tempo prima, uno sciamano di Bali le disse che non era contenta, da quel momento iniziò a pensarci, realizzando che era la verità.

Ora, per riconquistare se stessa e la propria felicità, Liz decide di lasciare tutto e iniziare un viaggio sensoriale, diviso in due momenti e Paesi.

Si inizia dall’Italia e da Roma in particolare, per esaltare il senso del gusto con quel cibo delizioso.

Poi c’è la mistica India, dove riscoprire la propria spiritualità e vivere nuove esaltanti avventure.

Un po’ facile la lettura dell’Italia, d’altronde gli americani hanno ancora l’idea del Bel Paese anni ’50.

10. Un’estate gitana

Gatto nero gatto bianco

gatto nero gatto bianco

Un film di Emir Kusturica.

Con Bajram Severdzan, Florijian Ajdini, Srdjan Todorovic

Splendide atmosfere estive, polverose, allegre, pazze, insomma: gitane.

Kusturica racconta la storia di due vecchi amici e, come spesso accade, diventati entrambi famosi e ricchi, si ritrovano come antagonisti.

Le loro vicende si accavallano nonostante uno sia un boss e l’altro un industriale del cemento.

Fa riflettere!!

Abbiamo poi due coppie di ragazzi che cercano disperatamente di convolare a nozze ma devono far fronte a tanti imprevisti, peripezie e gap culturali.

Ma l’allegria e la musica gitana li aiuteranno a raggiungere il proprio scopo.

Una piccola perla per chi alle tradizionali ferie d’agosto, nel solito posto e con gli amici di sempre, non riesce proprio a rinunciare…

11. La villeggiatura in famiglia

Ferie d’agosto

ferie d'agosto

Un film di Paolo Virzì.

Con Silvio Orlando, Ennio Fantastichini, Laura Morante, Sabrina Ferilli, Piero Natoli.

Isole Pontine, Ventotene.

Due famiglie affittano due case vicine per trascorrere la villeggiatura.

Una di destra, l’altra di sinistra.

Si annusano, spiano, odiano ma alla fine, sempre italiani in vacanza sono!

Nello scorrere dei giorni, si vengono a creare nuovi rapporti con persone sempre tenute a distanza per timore mascherato da orgoglio.

E si scopre che nessuno è poi così diverso dall’altro.

Un modo per scoprire la vera natura dei nostri connazionali, di tutte le età e di tutti gli orientamenti politici, una volta che vanno in vacanza.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>