“Trump nella spazzatura della storia, il suo nome legato per sempre alla rivolta”

gc

Il duro commento di George Clooney sui fatti di Capitol Hill

George Clooney torna a scagliarsi contro il presidente Donald Trump e la sua famiglia. Durante il podcast The Business della radio californiana Kcrw, l’attore 59enne ha puntato il dito contro i Trump per il loro ruolo nell’incitare i violenti disordini a Capitol Hill.

“Trump nella spazzatura della storia, il suo nome legato per sempre alla rivolta”. Il duro commento di George Clooney sui fatti di Capitol Hill

“Questo mette Donald Trump, Donald Trump Jr., Ivanka, tutti loro, nella pattumiera della storia”, afferma Clooney, aggiungendo che “quel cognome sarà ora per sempre associato alla rivolta”. Clooney ha continuato dicendo quanto sia stato “devastante vedere la Casa del Popolo profanata in quel modo”, prima di riflettere sulla probabile ragione per cui questo è il momento in cui alcuni repubblicani hanno scelto di scaricare il presidente. ”Tutti continuavano ad aspettare la goccia che fa traboccare il vaso”, ha detto. “Sembrava che quella linea continuasse a essere spostata, spostata e spostata, e l’indignazione non contava più, persino quando è arrivato al punto di chiamare il Segretario di Stato in Georgia e fargli pressioni”, ha proseguito polemico Clooney, riferendosi alla telefonata in cui Trump ha chiesto a Brad Raffensperger di “trovare” i voti che gli avrebbero fatto vincere lo stato sul presidente eletto Joe Biden . “Niente di tutto questo sembrava avere importanza. Questo importava”.

Ma Clooney ha poi chiuso cercando di trovare il lato positivo della situazione. “Se questo è quel che serve per metterci sulla strada giusta, penso che non che ne valga la pena, in nessun modo, ma almeno dovremmo trovare qualcosa che ispiri fiducia mentre veniamo fuori da questo disastro”.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>