Un Oscar per il vaccino

gt

Ecco il primo spot di Giuseppe Tornatore per promuovere la campagna vaccinale anti-coronavirus

Si intitola La stanza degli abbracci èd è il primo di quattro spot, pensati e diretti ‘pro bono’ da Giuseppe Tornatore che ha risposto alla richiesta di Domenico Arcuri, Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

Un Oscar per il vaccino. Ecco il primo spot di Giuseppe Tornatore per promuovere la campagna vaccinale anti-coronavirus

Così il regista siciliano, Oscar nel 1990 con Nuovo cinema Paradiso, si è ‘arruolato’ per la promozione nazionale della campagna vaccinale anti-coronavirus appena cominciata. Tornatore ha accettato di far parte della campagna, chiamando a lavorare con lui per le musiche anche il maestro Nicola Piovani. Lo spot è prodotto da Marco Belardi per Lotus Production, una società di Leone Film Group, produttore esecutivo è Enrico Venti. ”Le persone che sono ancora incerte, che dicono di non volersi sottoporre al vaccino, non vanno colpevolizzate ma comprese e aiutate”, ha detto il regista a Domenica In. E infatti in questo primo spot il concetto è quello della convinzione. I protagonisti sono un’anziana madre e la figlia che si abbracciano reciprocamente protette da un telo di plastica trasparente, come succede da quando c’è la pandemia in molte case di riposo: “La plastica che sembra aver avvolto la nostra vita”, ha sottolineato Tornatore. Alla madre che le chiede se abbia deciso, la figlia replica di avere molti dubbi. “I dubbi aiutano, devi volerti bene”, incalza l’anziana. Ora aspettiamo i restanti tre spot.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>