Andrea non molla mai, e suona il piano

andrea tomassini

Il compositore 17enne, affetto da ischemia cerebrale dalla nascita, che con il suo brano Mai Mollare sta facendo il giro del web

L’ischemia cerebrale gli ha compromesso fin dalla nascita la sfera motoria e in parte quella del linguaggio, ma non gli ha tolto la voglia di vivere e di lottare. E’ la storia di Andrea Tomassini, il giovane pianista diciassettenne che con il suo brano “Mai Mollare”, a pochi giorni dal suo lancio in rete, sta facendo il boom di visualizzazioni e condivisioni.

Andrea non molla mai, e suona il piano. Il compositore 17enne, affetto da ischemia cerebrale alla nascita, che con il suo brano Mai Mollare sta facendo il giro del web

Nato a Perugia, studente al liceo delle Scienze Umane, affetto ancor prima della nascita da una paralisi cerebrale, Andrea non si è mai arreso davanti a nessuna difficoltà. Suona il pianoforte dall’età di quattro anni, è giornalista pubblicista e ora è anche l’autore della musica e delle parole di un brano, eseguito da Gianluca Carnevali e Aurora TrovaPace Scorteccia, che non solo racconta la sua storia ma è anche un inno alla vita, alla resilienza e soprattutto un insegnamento per tutti. “Ogni volta che si cade, ci si deve rialzare, perché a ogni problema c’è sempre una soluzione e non bisogna mai mollare”, si presenta così Andrea.

Con quel candore, quasi disarmante, del suo sguardo che racchiude una forza speciale. Andrea è un ragazzo minuto, apparentemente fragile, ma che ha, invece, un coraggio, una determinazione e una gioiosità contagiosi. A guardarlo avresti voglia di abbracciarlo. Di accarezzargli il viso e di stringerlo forte per proteggerlo dalle difficoltà quando, invece, è lui che potrebbe insegnare a tutti a vivere, a superare ogni difficoltà, a essere migliori, più forti e più felici, semplicemente accettando noi stessi per quello che siamo.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>