Il virus non è un film: ha paura anche il Re dell’horror

Dario Argento - foto da Fb Dario Argento - authorized page

Del Coronavirus Dario Argento dice che “sarà una strage”

“Ho molta paura e questa notizia l’ho presa malissimo, come tutti gli italiani. Oltre alla Sars, penso con terrore alla Spagnola, una malattia virale che negli anni 1918-1920 uccise migliaia di persone. Fu una cosa spaventosa, ma alla fine esaurì la sua violenza. Dobbiamo sperare che accada anche con il coronavirus”.

Il regista costretto a bloccare la lavorazione della sua nuova pellicola

Parola del re del brivido Dario Argento, che in un’intervista a Libero confessa di temere il Coronavirus e dice di essere stato “costretto” a bloccare la lavorazione del suo nuovo film. “E’ tutto pronto per girarlo, ma il set è ambientato in Francia, dove anche lì la situazione è difficile. Se tra un mese migliora il problema del coronavirus potrei anche iniziare. Sto formando il cast ma è un momento terribile per il cinema. E non solo”. 

E quando gli si fa notare che il coronavirus sembra la storia tratta da un suo film replica: “Non faccio film a tema, ma solo ciò che mi suggerisce la mia ispirazione. Però è vero, sin dall’inizio ho avuto l’intuizione che sarebbe stata una cosa molto grave. Purtroppo non durerà poco e farà una strage“, conclude.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>