Libri come Lavoro

libri come 2014-2

La manifestazione Libri Come torna all’Auditorium di Roma

Il lavoro argomento quanto mai urgente e importante in questa periodo di crisi è il tema centrale della manifestazione curata da Marino Sinibaldi  Libri come. Dal 13 al 16 marzo 2014 l’evento letterario di Roma sarà all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Quattro giorni in cui gli spazi dell’Auditorium, le sale e il Garage sono animati da oltre cento appuntamenti, tra conferenze, presentazioni, dialoghi, mostre, laboratori e altre iniziative.

Saranno presenti  i grandi protagonisti della narrativa e della saggistica italiana e internazionale, impegnati in interventi individuali (tra gli altri John Grisham, Andrea Camilleri, Umberto Eco, John Banville, Donna Tartt, Philipp Meyer, Kyung-sook Shin, Camille Paglia, Jared Diamond, Giuseppe De Rita, Stefano Bartezzaghi, Mario Calabresi, Massimo Recalcati) e in un ciclo di dialoghi a due voci (Mauro Corona e Antonio Pennacchi, Michele Serra e Sandro Veronesi, Jhumpa Lahiri e Melania Mazzucco, Corrado Stajano e Rosetta Loy, Francesco Piccolo e Stefano Rodotà, David Grossman e Antonio Moresco).

Il programma di Libri come si apre anche agli intrecci con la musica (Francesco Guccini e Ivano Fossati, ospiti in veste di romanzieri), il disegno (Tullio Pericoli), il reading al sapore di thriller (due appuntamenti, che coinvolgono gli scrittori Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo e gli attori Giuseppe Battiston e Anna Bonaiuto), l’approfondimento legato all’editoria (le tavole rotonde Un manifesto per la lettura e Come ho scritto il mio primo libro).

Come ogni anno, il programma delle conferenze, dei dialoghi e delle tavole rotonde di Libri come è integrato dalla catena di montaggio del Garage: le tre “officine” adiacenti alla Sala Santa Cecilia saranno animate da un calendario di oltre settanta presentazioni e appuntamenti speciali. I temi del Garage si intrecciano con quelli dei percorsi-chiave di Libri come, con un elenco di ospiti che comprende molte firme del giornalismo italiano contemporaneo (Maria Antonietta Calabrò, Marco Imarisio, Luca Mastrantonio, Marco Pastonesi, Stefano Tura), scrittori stranieri (Rodge Glass e Burhan Sönmez), critici letterari (Marco Belpoliti, Andrea Cortellessa, Daniele Giglioli) e musicali (Dario Salvatori), fumettisti (Gipi) e soprattutto una ricchissima proposta di narratori esordienti della generazione italiana, molti dei quali parleranno al pubblico del loro esordio letterario (Marco Montemarano, Francesco Formaggi).

Tre mostre completano il programma di Libri come, aprendo interessanti prospettive sui rapporti tra arte, letteratura, fumetto e tematiche sociali. L’etica del lavoro e lo spirito di Makkox, dal 14 al 16 marzo presso il Garage, raccoglie una serie di tavole sul lavoro firmate da Marco “Makkox” Dambrosio, l’artista esploso su Internet e diventato uno dei simboli della new wave del fumetto satirico italiano. L’esposizione H317 – Può provocare una reazione in programma ad AuditoriumArte dal 13 marzo fino al 4 maggio è invece il frutto di una ricerca di Marzia Migliora sul bisogno, sulla necessità e soprattutto sui desideri che la questione del lavoro sollecita alla collettività in questo particolare momento storico.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>