La caccia è aperta, nella Roma dei nuovi ricchi

Layout 1

Come uccidere le aragoste è il romanzo d’esordio di Piero Balzoni con una Roma d’acciaio, gelida e spietata nei confronti dei più deboli

Dalla quarta di copertina: Come uccidere le aragoste è una storia d’amore feroce, una elaborazione ironica e disperata del lutto narrata attraverso una voce intima e irriverente, capace di suscitare quel profondo senso di indignazione che soltanto l’odio, quando è puro, ci fa provare.

C’è un ragazzo di trentacinque anni a bordo del suo scooter che viaggia nella notte lungo la tangenziale ghiacciata. E c’è una grossa auto scura, un Suv, alle sue spalle che lo travolge uccidendolo sul colpo. C’è Luca Amodio, il fratello della vittima. Ha soltanto venticinque anni quando gli comunicano che Claudio è morto. E davanti al silenzio delle istituzioni, in una Roma violenta e prepotente, Luca decide che è arrivato il momento di trovare da solo gli assassini di Claudio.

C’è questo e molto altro in Come uccidere le aragoste (Giulio Perrone editore, collana Hinc, 225 pp.), il romanzo d’esordio di Piero Balzoni, classe 1980, script editor e sceneggiatore per la televisione. C’è una Roma d’acciaio, gelida, mai così spietata nei confronti dei più deboli e c’è una bizzarra caccia metropolitana in cui i ricchi, ritenuti responsabili dell’incidente, appaiono agli occhi del protagonista come scaltri e insensibili crostacei marini, abili a nascondersi e rendersi introvabili nella giungla di animali che poco a poco popola questo racconto.

L’opera prima di Piero Balzoni, vincitrice del Premio Orlando Esplorazioni a cura di Paolo Di Paolo e Dacia Maraini, è il racconto di un piano disperato, miserabile e dunque struggente nella sua realizzazione. È il tentativo inconsapevole di aprirsi un varco nel dolore di un lutto per scoprirsi infine cambiati e, forse, maturi.

Per maggiori informazioni:

www.comeucciderelearagoste.it

Martina Di Segni

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>