Pronti alla convivenza con Coez? Ci sta aspettando “nella casa”

30_01190

Il cantautore si prepara a sorprendere i fan con un nuovo progetto disponibile dal 15 marzo

Silvano Albanese, in arte Coez, è pronto a lanciare un nuovo progetto per iniziare alla grande questo 2020. Il cantautore e rapper italiano ha infatti comunicato ai suoi fans che, a partire dal 15 marzo, per un mese, prenderà il via un nuovo format che lo vedrà protagonista insieme ad altri ospiti del mondo musicale italiano. È un esperimento che avrà luogo in una villa poco distante da Roma, e che per l’occasione diventerà uno studio di registrazione. L’obiettivo di Coez è quello di vuole mostrare senza filtri quello che si nasconde dietro la realizzazione di una nuova canzone, dalla creazione della musica e dei testi fino all’incisione. I brani saranno poi condivisi sulle piattaforme streaming, insieme ad altri contenuti video inediti, che poi saranno distribuiti sul canale YouTube di Coez.

Su Instagram, il cantautore scrive: “Sono circa 2 anni che lavoriamo a questo progetto e finalmente posso cominciare a spiegarlo. Dal 15 marzo mi chiuderò in una casa allestita a studio di registrazione e ogni inizio settimana ci sarà un ospite o più di uno col quale scriveremo un pezzo inedito che uscirà la domenica seguente, questo per 4 settimane. L’obiettivo è farvi entrare in studio con noi facendovi seguire in diretta quello che accadrà, rendervi appunto partecipi del processo creativo che sta dietro ad una canzone”.

Pronti alla convivenza? Coez ci aspetta “nella casa”

Per Coez, l’anno era già iniziato con una ventata di novità. A gennaio, infatti, è stato scelto da Spotify per lanciare il format “Singles”, e questa occasione lo ha portato a registrare, nei prestigiosi studi di Abbey Road, una versione inedita di “La tua canzone” (singolo di Coez stesso) e la cover di “Via” di Claudio Baglioni.

Katia Tosto

Il video di Coez presso gli Abbey Road Studios di Londra:

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>