Godiamoci una Notte sul pianeta Terra

image002

Un’immersione nelle vite degli animali dall’Asia all’America su Netflix

Il 29 gennaio, Netflix ci propone, tra le nuove uscite, una miniserie che potrebbe passare inosservata tra le tante proposte. In realtà Notte sul pianeta Terra non è solo interessante per il tema trattato, ma anche per le nuove tecnologie impiegate, le scoperte fatte durante le riprese e per il messaggio ambientale che lancia. Il progetto è stato prodotto da Bill Markham, mentre la produzione esecutiva è stata affidata a Martha Holmes e Tom Hugh – Jones. Le immagini che ci vengono mostrate, sono sapientemente narrate e spiegate dalla voce di Alessandra Mastronardi. Vi aspettate il solito documentario sulla vita degli animali? No, non è ciò che troverete qui.

La vita degli animali è solo il punto di partenza. Pensate a quanto possano incidere le fasi lunari sulle vivaci vite degli animali notturni e sui loro super sensi: la vista, l’udito, l’olfatto. Ci sono animali che si sono talmente adattati alla caccia notturna che vi stupirete nel vedere l’aye – aye procurarsi del cibo, o come altre specie utilizzino i raggi ultravioletti per diventare fluorescenti durante la notte – ma impercettibili all’occhio umano. Cosa succede quando, come al Polo Nord, il Sole non sorge per mesi e mesi? E come si sono adattati quegli animali che, insediatisi nelle città, vivono perennemente sotto la luce naturale o artificiale? Se il tema vi appassiona, se siete curiosi di sapere durante quale notte dell’anno le alci invadono Aspen, se volete verificare quanto le lontre si siano ambientate bene a Singapore, questa miniserie fa al caso vostro.

Ma come è stato possibile realizzare tale progetto? Alla fine della sesta ed ultima puntata della miniserie, Netflix ci propone uno speciale Notte sul pianeta Terra – un salto nel buio che mostra non solo come sono state realizzate le riprese, il dietro le quinte, l’organizzazione, ma anche lo stupore dei biologi nello scoprire degli aspetti totalmente nuovi della vita di alcune specie animali. Mettetevi comodi, buona visione!

Giorgia Gentili

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>