“Il delitto Mattarella”, quando storia e cinema si fondono

COPERTINA IL DELITTO MATTARELLA

Dal 19 marzo arriva nelle sale il film firmato Aurelio Grimaldi

Dal 19 marzo, in tutte le sale, potrete ripercorre il periodo circostante l’omicidio di Piersanti Mattarella, con il film dal titolo “Il delitto Mattarella”. Distribuito da Cine 1 Italia, il film è un progetto di Aurelio Grimaldi, e vede un cast composto da nomi come Antonio Alveario, Claudio Castrogiovanni, Nicasio Catanese, David Coco, Francesco Di Leva, Donatella Finocchiaro, Lollo Franco, Sergio Friscia, Ivan Giambirtone, Leo Gullotta, Guia Jelo, Francesco La Mantia, Tuccio Musumeci, Tony Sperandeo, Andrea Tidona, Vittorio Magazzù. Il lungometraggio ricorda una figura di primo piano nella storia del nostro Paese.

Piersanti Mattarella, Presidente della Regione Sicilia, viene assassinato il 6 gennaio 1980 da un giovane che gli spara un colpo a sangue freddo, mentre Mattarella si stava recando a messa con la sua famiglia. Inizialmente si cerca di depistare le prove, pensando l’atto come un gesto terroristico di sinistra. Quel giorno d’Epifania, il Sostituto Procuratore di turno era Pietro Grasso, futuro Procuratore Antimafia e Presidente del Senato. Le indagini saranno proseguite dal Giudice Istruttore Giovanni Falcone, che scoverà pericolose relazioni tra Mafia, Politica, Nar e neofascisti, banda della Magliana, Gladio e Servizi Segreti. “Il delitto Mattarella” ricostruisce il clima politico che ha preceduto l’omicidio. Mattarella non disturbava solo gli equilibri in essere nella DC ma entrava a gamba tesa sugli affari e gli accordi tra politica e mafia, la quale, per l’omicidio Mattarella, si allea con l’estrema destra romana neofascista in cambio dell’evasione dal carcere Ucciardone del leader Concutelli. L’omicidio di Mattarella, dietro affari politici e loschi sotterfugi, ha anche un grande valore umano, fatto di ideali perseguiti con sincero spirito di servizio.

“Il delitto Mattarella”, quando storia e cinema si fondono

Aurelio Grimaldi porta sul grande schermo i giorni precedenti e subito successivi ad un fatto di cronaca che ha scosso il nostro Paese. È David Coco ad interpretare il protagonista della vicenda, Piersanti Mattarella. Meticoloso e rigoroso, una manciata di film alle spalle e una carriera esemplare e strepitosamente costituita da ruoli seri, David Coco è un attore di rinnovata vitalità e di totale eclettismo. Ad interpretare Irma Chiazzese, vedova Mattarella, troviamo Donatella Finocchiaro, mentre nei panni di Sergio Mattarella, fratello minore di Piersanti, c’è Francesco La Mantia. “Il delitto Mattarella” è un film che ci catapulta in una dura realtà, che ci fa vivere giorni drammatici per il nostro Paese, e ci fa osservare con occhio attento e sensibile quei giorni tragici.

Katia Tosto

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>