L”Elite’ sta per tornare su Netflix

elite-3-netflix-768x448

Intrighi e sotterfugi nella scuola più popolare della Spagna: il 13 marzo via alla terza serie

Il 5 ottobre del 2018, “Elite” è arrivata su Netflix, rapendo lo sguardo di milioni di telespettatori, che si sono appassionati fin da subito alle vicende narrate. Il primo ciclo della serie TV spagnola ha tenuto incollati allo schermo oltre 20 milioni di proprietari di account Netflix nel primo mese dal rilascio, mentre la seconda stagione è stata inserita tra le dieci Serie TV Netflix più popolari del 2019, in Italia. Lo scorso ottobre, dunque, la serie, creata da Carlos Montero e Darío Madrona, non poteva che essere rinnovata per una terza stagione. Pochi giorni fa è arrivato l’annuncio che la terza serie uscirà su Netflix il 13 marzo 2020. Sono tanti i fan di “Elite” in attesa di vedere il risvolto di questioni rimaste in sospeso.

Vediamo dove eravamo rimasti con la stagione precedente: nel finale, veniamo a scoprire che la scomparsa di Samuel faceva parte di un piano organizzato da Samuel (Itzan Escamilla) e Guzmán (Miguel Bernardeau) per smascherare l’assassino di Marina, interpretata dalla giovane María Pedraza. Ad uccidere Marina, sorella di Guzmán, è stato Polo (Álvaro Rico). Quest’ultimo è stato aiutato da Cayetana (Georgina Amorós) a coprire le prove del delitto. Alla fine della seconda stagione vediamo Polo che torna a scuola e cammina tra i corridoi di “Las Encinas”.

Ma come ha fatto questa serie a spopolare così tanto tra i giovani? Un po’ alla “Gossip girl”, un po’ alla “Pretty Little Liars”, “Elite” è il teen drama spagnolo che possiede numeri di ascolto altissimi. La serie segue la storia di un gruppo di ragazzi nella scuola “Las Encinas”, uno degli istituti più elitari della Spagna. Quando alcuni ragazzi appartenenti a famiglie meno agiate iniziano a frequentare “Las Encinas”, gli equilibri si incrinano. Nella prima stagione abbiamo assistito a lotte di classe, faide tra ragazzi di estrazioni sociali diverse e a un omicidio, quello della giovane e bella Marina. La seconda stagione si è aperta con la misteriosa scomparsa di Samuel, molti scandali e segreti sono stati rivelati: la relazione tra i fratellastri Lu, interpretata da Danna Paola e Valerio, interpretato da Jorge Lopez; è venuta a galla anche la vera identità di Cayetana, mentre Guzmán e Nadia (Mina El Hammani) sono stati registrati da Valerio mentre erano in rapporti intimi, nello spogliatoio dei ragazzi. Una fitta rete di intrecci e di intrighi che coinvolge anche altri ragazzi della scuola, tra cui Carla (Ester Expósito), Ander (Arón Piper), Omar (Omar Ayuso), Nano (Jaime Lorente), Christian (Miguel Herrán).

L”Elite’ sta per tornare su Netflix

Nel terzo ciclo di episodi conosceremo anche due nuovi personaggi: Yeray e Malick, interpretati rispettivamente dagli attori Leïti Sène e Sergio Momo. Inoltre staremo a vedere se si evolverà la storia tra Samul e Rebeca, interpretata da Claudia Salas, che aveva manifestato i suoi sentimenti nei confronti del timido ragazzo.

Katia Tosto

Nell’attesa dell’uscita della terza stagione di “Elite”, ecco il trailer rilasciato da Netflix:

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>