“13 Reasons Why”, e siamo a quattro

tredici-660x330

Tredici” torna con l’ultimo capitolo della storia: il 5 giugno su Netflix

Il capitolo finale di 13 Reasons Why torna su Netflix il 5 giugno. Tra i personaggi, torneranno sicuramente Dylan Minnette, ovvero Clay Jensen, Brandon Flynn che è Justin Foley, Alisha Boe che veste i panni di Jessica Davis, Christian Navarro è Tony Padilla, Miles Heizer è Alex Standall, Devin Druid è Tyler Down, Ross Butler è Zach Dempsey, Anne Winters è Chloe, Steven Weber che interpreta il preside Bowen, Brenda Strong che è la signora Walker, e Amy Hargreaves, cioè la signora Jensen. Sembrano poche le possibilità che vedano il ritorno degli attori Katherine Langford (Hannah Baker) e Justin Prentice (Bryce Walker), attraverso flashback, in quanto i loro personaggi sono deceduti nelle scorse stagioni. D’altro canto, ci saranno nuovi membri che entreranno a far parte del cast: Gary Sinise, che interpreterà il dottor Robert Ellman, un terapista che aiuterà Clay ad uscire dal tunnel della depressione, e JanLuis Castellanos, che vestirà i panni di Diego Torres, leader di una squadra di football, da un carattere complicato, che inizierà a provare qualcosa per una delle studentesse della Liberty High.

I protagonisti si apprestano ad affrontare l’ultimo anno al liceo Liberty High, facendo i conti con ciò che si sono lasciati alle spalle nella terza stagione. Ci sarà il ritrovamento da parte di un pescatore del fucile che Tyler voleva utilizzare per fare una strage a scuola, e di cui Clay e Tony si erano sbarazzati gettandolo nel lago, e il misterioso omicidio di Monty, finito in carcere perché accusato ingiustamente dell’omicidio del suo amico Bryce.

“13 Reasons Why”, e siamo a quattro. “Tredici” torna con l’ultimo capitolo della storia: il 5 giugno su Netflix

“13 Reasons Why” è basata sull’omonimo romanzo di Jay Asher, e sono tre le stagioni che hanno già visto la luce sulla piattaforma Netflix. La prima stagione ruota attorno all’improvviso e misterioso suicidio dell’adolescente Hannah Baker, che lascia il suo segno con delle audiocassette, in cui elenca i tredici motivi che l’hanno spinta a suicidarsi, portando a galla segreti e particolari scabrosi che travolgeranno le vite di chi le era accanto. La serie tv ha avuto grande successo, poiché racconta problemi che riguardano una gran parte di adolescenti, come violenza sessuale, omosessualità, bullismo. “13 Reasons Why” vuol essere un mezzo attraverso il quale chi soffre di questi problemi, può trovare il coraggio di denunciare, di combattere, di uscirne. Per l’ultimo capitolo della serie ci aspettiamo di trovare risposte a domande rimaste in sospeso e di avere un risvolto positivo nella vita dei personaggi che abbiamo imparato a conoscere, e ad amare o odiare, durante le tre stagioni precedenti.

Katia Tosto

Trailer ufficiale di 13 Reasons Why 4

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>