Tutte le donne di Laura Morante

assolo

Assolo, dal 5 Gennaio al cinema

L’attrice e regista Laura Morante torna a dirigere una commedia 100% femminile, con un folto cast composto da Gigio Alberti, Eugenia Costantini, Carolina Crescentini, Piera Degli Esposti, Antonello Fassari, Angela Finocchiaro, Donatella Finocchiaro, Marco Giallini, Francesco Pannofino, Edoardo Pesce, Lambert Wilson.

Scritto a quattro mani con l’ex marito Daniele Costantini, che ha anche collaborato alla regia, Assolo è un film delizioso con cui la regista ha trattato un tema serio in chiave ironica e leggera. Il risultato è una commedia raffinata che con delicatezza e umorismo parla delle donne in tutte le loro sfaccettature.

La protagonista è Flavia, una cinquantenne reduce da due matrimoni e una storia tribolata con un uomo sposato: a differenza di Amanda – la protagonista dell’opera prima, Ciliegine, che non voleva avere più niente a che fare con gli uomini -, Flavia dipende da tutti. Non ha autostima né è in grado di prendere decisioni. Vede le nuove consorti dei due ex mariti come donne intraprendenti da cui trarre ispirazione e continua a fare sogni surreali in cui tutti gli uomini della sua vita si ritrovano al suo funerale, elargendo brutali epitaffi.

Flavia si reca frequentemente dalla fedele psicanalista – una incantevole Piera Degli Esposti – esponendole la sua vita e a sua volta la sua voce narrante racconta l’evolversi delle vicende amorose e familiari.

Divertente, ironico, tenero. Un film gradevolissimo con cui l’attrice e regista dà prova, nuovamente, di saperci fare non solo davanti ma anche dietro la macchina da presa. Il clima di sintonia e amicizia che ha contraddistinto la lavorazione del film si avverte anche sulla pellicola finita: tutto il cast infatti, pletora di personaggi attuali e sfaccettati, è perfettamente amalgamato nel racconto corale di una donna che, a piccoli passi, cerca di riprendere in mano la propria vita.

Commedia ammantata di surrealismo, Assolo intrattiene fino alla fine mescolando sapientemente i tratti tipici della commedia, ribaltandone alcuni canoni e facendo di un tema serioso l’occasione per far sorridere e riflettere.

assolo-moranteEsilarante Marco Giallini che corteggia spudoratamente e in maniera assai poco elegante la Morante, sua collega di lavoro in un lussuoso hotel, altrettanto spassose le lezioni di guida con l’istruttore interpretato da Antonello Fassari. Impagabili le sequenze con l’amica di sempre, Angela Finocchiaro, tradita dal marito con una donna ben più giovane di lui e comicamente risentita come solo le donne di mezza età lasciate per le ragazzine possono essere.

Tenero il rapporto della protagonista con la cagnolina dei vicini, unico essere vivente con cui instaura una relazione a lungo termine e in cui prende fortemente l’iniziativa.

Un’ora e mezza di piacevole intrattenimento: intelligente, attuale, ironico, mai volgare, neanche quando l’amica Evelina, interpretata da Donatella Finocchiaro, suggerisce a Flavia di provare a rilassarsi con l’autoerotismo.

Un film dedicato a tutte le donne che affrontano il delicato passaggio dall’età in cui sono attraenti a quella in cui perdono attrattiva nei confronti degli uomini. Donne in apparenza scialbe eppure enormemente seducenti. Donne dai mille volti e dai mille caratteri: donne piene di difetti e di paure che la regista, senza remore, lavando i panni sporchi sul grande schermo, ha ritratto nella sua nuova, deliziosa commedia.




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>