A Roma l’epopea del nuovo ponte di Genova

pg

Il docufilm sulla nuova struttura che ha sostituito il Morandi sbarca alla Festa del Cinema della Capitale

Verrà proiettato alla Festa del Cinema di Roma il docufilm di Raffaello Fusaro ‘Un ponte del nostro tempo’, presentato da Fincantieri e Fincantieri Infrastructure. Sbarca dunque alla kermesse capitolina il racconto d’autore che ricostruisce la storia del nuovo Ponte Genova San Giorgio. Un’opera di memoria che mescola immagini di repertorio e girato originale. Una ‘storia collettiva’ ricostruita tramite le parole di quanti hanno compiuto quello che è stato definito ‘il miracolo italiano’, un inno alla bellezza e all’arte dell’ingegno del nostro Paese. Insieme alle testimonianze di chi ha preso parte ogni giorno ai lavori di costruzione anche le voci di Renzo Piano -suo il progetto del ‘ponte nave’ che solca la Val Polcevera- e quelle di Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, per raccontare l’evoluzione del ‘modello Fincantieri’, il rispetto del timing, insomma il cosiddetto ‘modello Genova’.

A Roma l’epopea del nuovo ponte di Genova: il docufilm sulla nuova struttura che ha sostituito il Morandi sbarca alla Festa del Cinema della Capitale

Il documentario è un percorso cinematografico che simbolicamente muove dal buio verso la luce, dalla tragedia del Morandi, alla forza della vita che proprio da quel crollo rinasce come senso di riscatto, responsabilità e orgoglio che ha animato i ”mille eroi del Ponte”, che anche durante la fase più dura del Covid-19 non si sono mai fermati, lavorando giorno e notte per restituire alla memoria delle vittime, al capoluogo ligure e all’Italia, il nuovo ponte. Il film non è una lettura didattica o strettamente documentaristica dei lavori di costruzione, ma una metafora per immagini del significato di “fare ponti” come inno al “costruire che si oppone al distruggere”.

La ricerca registica di contenuti e immagini operata da Fusaro trova nel jazz e nella vitalità musicale di Danilo Rea la sua colonna sonora. Le musiche sono state eseguite dal vivo sotto il nuovo ponte. Il film è dedicato a tutti i lavoratori che, come pietre miliari, hanno sorretto con costanza e tenacia la struttura. La direzione della fotografia è di Fabio Paolucci, montaggio di Fabrizio Mambro, testi di Raffaello Fusaro – Giammarco Spineo, consulenza storica di Nicola Pice, fonico presa diretta Luca Mendicino, montaggio del suono di Federico Tummolo, operatori di camera di Mattia Nicolai, Andrea Bertero e Gianluca Abate, grafiche – animazioni e color grading a cura di Reel One. Il docufilm ‘Un ponte del nostro tempo’ sarà proiettato alla Festa del Cinema di Roma il 22 ottobre alle ore 17 presso la Sala Petrassi dell’Auditorium. L’ingresso è consentito su invito.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>