“Ridendo e scherzando”: il doc “da ridere” su Ettore Scola

21

Il 1 e il 2 febbraio esce in sala il documentario che omaggia uno dei più grandi maestri del cinema italiano scomparso solo qualche giorno fa

immagine-vignetta-Scola_web[1]Solo per due giorni sarà possibile poter vedere il ritratto di un regista che ha segnato e scritto la storia del cinema italiano. Dopo essere stato presentato alla Festa di Roma, arriva in sala il documentario Ridendo e scherzando scritto e diretto da Paola e Silvia Scola con Ettore Scola e l’amichevole partecipazione di Pierfrancesco Diliberto. Le figlie del regista raccontano la carriera del padre attraverso le interviste rilasciate da Scola stesso, i brani dei suoi film e tutto ciò che ha contribuito a definire Ettore Scola come regista, sceneggiatore, disegnatore, umorista, intellettuale e militante. Attraverso un “documentario da ridere”, Paola e Silvia danno forma ad un ritratto del padre a carattere biografico, artistico e umano, delicato e ironico, coadiuvate dal prezioso supporto del regista Pif.

Il trailer ufficiale è visibile al link https://www.facebook.com/01distribution/videos/1106887062678103/?pnref=story

Il 1 e il 2 febbraio, il doc sarà così programmato nelle città di Roma e Milano:

Cinema Eden (Roma): spettacolo delle 19.30 con Paola e Silvia Scola e Pif

Cinema Roxyparioli (Roma): spettacolo delle 20.00 con Walter Veltroni

Cinema Infrastevere (Roma): spettacolo delle 19.30 con Sergio Rubini

Cinema Anteo (Milano): spettacolo delle 20.00 con Claudio Bisio e Paolo Rossi. Presenta Paolo Mereghetti

L’elenco delle sale in cui il film è in programmazione è consultabile su  http://on.fb.me/1PHbHbr

Il film, prodotto da Carlo Degli Esposti per Palomar e Massimo Vagliar per Surf Film, sarà distribuito nelle sale da 01 Distribution.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>