Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D

Raffaello3D_Ricostruzione_Cappella Sistina

Solo il 3, 4 e 5 aprile arriva nelle sale la prima trasposizione cinematografica su uno dei pittori che ha scritto la storia dell’arte: Raffaello Sanzio

Dopo il grande riscontro di pubblico ottenuto con i primi tre film, Musei Vaticani, Sky e Nexo Digital, in collaborazione con Magnitudo Film, presentano il quarto film di matrice artistica. Questa volta, protagonista indiscusso è Raffaello Sanzio, genio artistico vissuto a cavallo tra il Quattrocento e il Cinquecento.

Prodotto da Sky 3D con Sky Arte e Sky Cinema, Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D ripercorre la vita ricca di suggestioni di Raffaello, dalla sua infanzia fino all’ascesa graduale della sua carriera artistica. Entra in contatto con personalità religiose e con i potenti dell’epoca, supera i suoi maestri, ideando grazie al suo genio artistico tra le più belle opere della storia dell’arte. Da Urbino, a Firenze fino a Roma: il film ripercorre le tappe della vita del pittore sino ad arrivare al Vaticano.

La narrazione filmica è affidata agli interventi artistici di storici dell’arte tra cui Antonio Paolucci, Vincenzo Farinella e Antonio Natali.

Per la realizzazione del film è stata utilizzata la tecnologia cinematografica 3D e 4D più evoluta con droni, bracci, carrelli ed elicotteri. Grazie alla tecnica di dimensionalizzazione delle opere, è possibile per lo spettatore fruire di una totale immersione nelle opere di Raffaello.

Il film ha impiegato un team di produzione di oltre 100 persone e sono stati necessari 18 mesi di lavoro per preparazione, riprese e post produzione. Sono stati impiegati 20 siti comprendenti luoghi d’arte e ambientazioni ricostruite.

Al cinema solo il 3, 4 e 5 aprile, il film che è stato riconosciuto di interesse culturale dal MIBACT – Direzione Generale Cinema, approderà successivamente in ben 60 paesi del mondo.

Ulteriori informazioni su: www.Raffaello3D.com




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>