Non più vacanze di Natale ma l’amore in chiave comica

Colpi di Fulmine Lillo e Greg

Non più vacanze di Natale ma l’amore in chiave comica

Il nuovo cinepanettone di Neri Parenti

Colpi di Fulmine Lillo e GregUna gradita sorpresa il nuovo film di Neri Parenti: niente più Natali in giro per il mondo ma due storie d’amore, due colpi di fulmine narrati con grazia e simpatia. Il cinepanettone 2012 firmato dal regista fiorentino è un film in cui si ride di gusto e con cui ci si distrae volentieri da crisi e difficoltà di ogni genere.

Episodio 1: Christian De Sica è uno psichiatra costretto a fuggire e a crearsi una nuova identità perché la guardia di finanza è appena arrivata alla sua clinica. Prende il primo treno in partenza da Roma e finisce in un piccolo paese del Trentino. Lì, complice l’abito da prete rubato ad un paziente, diventa il parroco di Fiera di Primiero. Un giorno decide di fare rafting e quando cade in acqua e sviene, lo rianima una giovane e bellissima donna: per i due è amore a prima vista. Ma lui è un prete e lei un carabiniere (Luisa Ranieri).
Episodio 2: Greg è l’ambasciatore italiano presso la Santa Sede. Coltissimo, rigido, non sopporta i dialetti. Ma quando entra per caso al mercato di Borgo Pio, ha un colpo di fulmine per la bella pescivendola Adele (Anna Foglietta): lei però, con la sua parlata fortemente romanesca, mai e poi mai guarderebbe un pomposo nobiluomo come Ermete. Sopraggiunge allora in aiuto l’autista Nando (Lillo) che, a suon di lezioni sulla cadenza romana e sulle movenze, insegna all’ambasciatore l’abc del vero coatto. Inutile dire che anche in questo caso, si ride a crepapelle.
La scelta di Aurelio De Laurentiis di abbandonare il consueto format con sbruffoni, imbroglioni e donne prosperose è stata vincente: Colpi di fulmine accomuna due storie d’amore che a loro modo ricordano il capostipite del genere, Love Actually, e un comicità che poco ha a che vedere con la volgarità di certi predecessori. Una vera ventata di freschezza: un film godibilissimo dal quale si esce con il sorriso sulle labbra.

 

Daria Castelfranchi

d.castelfranchi@araldodellospettacolo.it 

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>