Le novità al cinema dal 7 dicembre

dal-7-dicembre

Una vigilia dell’Immacolata ricca di uscite cinematografiche. Sette nuovissimi film tutti da scoprire!

Non c’è più religione è il nuovo film di Luca Miniero sulla natività nella piccola isola di Porto Buio. Il presepe vivente ha un bambin Gesù troppo grande, ma non c’è nessun altro bambino. Bisogna chiedere alla comunità islamica di fornire il bambinello. Uno scontro di etnie e culture tra risate e riflessioni sull’Italia di oggi. Con Bisio e Gassmann. ▼

Una vita da gatto racconta la storia del multimilionario Tom Brand che, preso dal suo lavoro e da se stesso, non si ricorda il compleanno della figlia undicenne. Le regala un gatto, ma un incidente lo porta a diventare lui stesso un gatto e a farsi riconoscere dalla famiglia con tutte le difficoltà del caso. Prodotto da Luc Besson con Kevin Spacey. ▼

La festa prima delle feste è una commedia natalizia americana. Un dipendente che rischia il posto organizza una festa natalizia epica per convincere un cliente a mantenere la commissione, ma la festa andrà per il verso sbagliato nonostante i buoni intenti. ▼

Babbo Bastardo 2 torna con Willie Stokes nei panni del babbo natale più bastardo di sempre. Willie riveste di nuovo i panni di babbo natale con il suo aiutante Marcus e l’allegro Merman, paffuto e generoso collega. Forse Willie non è così bastardo! Irriverente! ►

Shut In racconta di una psicologa che perde il marito in un incidente e accudisce il figlio paralizzato, isolandosi da tutti. Quando un suo paziente scompare iniziano le misteriose presenze a perseguitarla. Scarno di storia e di paura. Inutile. ▼

E’ solo la fine del mondo è il sesto film del regista canadese Dolan che racconta un’altra parabola di disperazione e dialoghi mancati tra uno scrittore malato terminale e la sua famiglia che non è mai riuscito a comprenderlo. Intenso e maturo. ▲

FILM CONSIGLIATO DELLA SETTIMANA

Captain Fantastic racconta la storia di Ben e dei suoi sei figli che, dopo averli cresciuti nelle foreste del Nord America liberi dallo schiavismo del consumismo e del capitalismo, deve ritornare al mondo “normale” per il funerale della moglie, affrontando i dissidi mai sopiti tra lui e la famiglia della moglie. Un film intelligente e divertente. ☻

Ramsis D. Bentivoglio

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>