“La prima luce”: il nuovo film di Vincenzo Marra

prima luce

Riccardo Scamarcio è un giovane padre disperato per la perdita del figlio

E’ un film che racconta una storia che susciterà identificazione in molti: Marco, avvocato rampante, ha sposato la bella straniera. La mantiene, fanno un bambino. E poi lei decide di andarsene. Se ne torna in America del Sud, portandosi il figlio. E così Marco torna a casa da lavoro e trova la”bella” sorpresa: è solo. L’interpretazione di Scamarcio rappresenta il dolore di tanti padri. Un dolore che si risolve nella sua interiorità: non ci sono esplosioni emotive esasperate, tutto si gioca sul filo degli sguardi. E’ nei suoi occhi che si realizzano i passaggi psicologici che il film non esplicita.  Dalle stanze tristi della casa di Bari alla metropoli sudamericana, resta un senso di vuoto che permea tutta la narrazione: è il vuoto della mancanza di costruzione. Il rapporto è crollato, la fiducia è crollata.  “La prima luce”  di  Vincenzo Marra  -  il regista che esordì quattro anni fa a Venezia con “Tornando a casa” premiato come miglior film alla Settimana Internazionale della Critica  – racconta quanto può essere straziante una separazione tra padre e figlio, ma non convince molto nel suo complesso.

La sensazione, dopo aver visto il film è “come se mancasse qualcosa” nella struttura del film, che sembra concepito più per la televisione che per il cinema. Se la scelta di mantenere il dramma nei confini dell’interiorità può essere apprezzata, sicuramente di più si poteva fare dal punto di vista della regia e della costruzione del film. Non si può certo parlare di grande cinema, ma in sala potrebbe comunque funzionare grazie alla presenza di Scamarcio ed al senso di identificazione che la storia può facilmente suscitare.  Prodotto da Paco Cinematografica, in collaborazione con Rai Cinema e Jirafa Films, finanziato e riconosciuto d’interesse culturale nazionale dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, con il sostegno della Fondazione Apulia Film Commission, La prima luce sarà nelle sale cinematografiche con Bim Distribuzione, dal 24 settembre.

Anna Maria De Luca

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>