Indivisibili, un trionfo neomelodico

Indivisibili

Alla prima romana, Enzo Avitabile in concerto

Standing ovation alla fine della prima proiezione romana di Indivisibili, di fronte ad un emozionato Edoardo De Angelis, regista del film e un commosso Pierpaolo Verga, produttore insieme ad Attilio De Razza.

Il film che ha attirato l’attenzione di pubblico ma soprattutto critica alle Giornate degli Autori di Venezia, è destinato a far parlare di sé.

L’anteprima ha avuto luogo al cinema Quattro fontane, nella stessa sera in cui si è saputo che il film non avrebbe rappresentato l’Italia agli Oscar, ma la notizia non è riuscita a smorzare il sorriso sulle labbra di Giampaolo Letta che ha anzi commentato: “Ci stiamo prendendo bellissime soddisfazioni comunque!” e noi non possiamo che essere d’accordo con il numero uno di Medusa, distributore del film.

Ed è stato proprio un visibilmente coinvolto ed emozionato Letta a presentare Enzo Avitabile, a fine film, che ha deliziato il pubblico con un concerto che vedeva due cantanti d’eccezione: le gemelle indivisibili, protagoniste del film.

Marianna e Angela Fontana hanno subito intonato la canzone scritta da Avitabile per il film Indivisibili, alla quale è seguita una ninna nanna africana.

insomma, una serata densa di emozioni, nella quale il produttore PierpaoloVerga ha fatto da padrone di casa, intrattenendo ospiti del calibro di Monica Bellucci (impazzita per il film e per le ragazze), Peppe Sorvillo che fa un cameo nel film,  il David di Donatello Antonia Truppo, parte integrante del cast, poi tanti ospiti come Luca Zingaretti, Alessandro Haber, Alessandro Preziosi e tanti altri volti noti e commossi.

Evviva, finalmente un bel film italiano!

Per la recensione leggi qui

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>