Inaspettatamente… Pio&Amedeo

amici-come-noi-trailer-e-poster-del-film-con-pio-amedeo-1

Il duo comico de Le Iene, fa ridere davvero

 

Inaspettatamente, Amici come noi, fa ridere. Strappa la risata o il sorriso, in maniera carina, garbata, senza esposizioni di veline seminude o artifici improbabili.

Una storia che scorre, simpaticamente, tra le città di Foggia, Roma, Milano e Amsterdam.

Al centro della vicenda – neanche a dirlo – Pio e Amedeo, amici per la pelle, che si troveranno ad affrontare situazioni a volte difficili ma che sorpasseranno grazie al loro antico legame di affetto e amicizia. La “foggianità” resta al centro dell’attenzione per tutta la durata del film, amplificata dalla colonna sonora scritta dal conterraneo Checco Zalone che ha come testo il detto “Fuggi da Foggia, non per Foggia ma per i foggiani che stanno a Foggia”.

Pio AmedeoTutto inizia con l’imminente matrimonio di Pio. Durante i festeggiamenti per l’addio al celibato, allo sposo viene mostrato un video hot che ha come protagonista una ragazza con lo stesso – particolarissimo e vistoso – tatuaggio che ha la futura sposa, interpretata da Alessandra Mastronardi.

Il fatto diventa di dominio pubblico immediatamente e così, sui muri di Foggia, iniziano a campeggiare disegni dello sposo, sormontato di corna.  A questo punto, Pio decide di annullare le nozze e partire con il suo fidato amico Checco, per cambiare aria e distrarsi un po’. Prima tappa: Roma. Ovviamente sarà solo l’inizio di un lungo viaggio che ci porterà a scoprire sempre più a fondo il legame d’amicizia intensa che lega i due protagonisti.

Nel film, diretto da Enrico Lando, compare anche un altro ospite famoso, un altro Checco. Parliamo del frontman dei Modà che, da bravo conterraneo, insieme alla sua band si è scherzosamente prestato ad interpretare un personaggio surreale…

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>