Giustizia, famiglia e aria: ecco i temi dei film al cinema

ognituorespiro-trailer-moviedigger

Un week end ricco: 7  nuove visioni!

Sette film ci aspettano al cinema. Cosa sceglierete, una commedia romantica, un fantasy all’italiana o un Blockbuster americano?

 

The big sick è la storia, molto pakistana, di un immigrato negli USA che per sfuggire alla tradizione familiare di sposare una ragazza già scelta, si innamora di Emily con cui scrive questo film. Il film racconta la loro storia d’amore. ►

La barzelletta di The big sick!

Justice League è il seguito di Batman v. Superman e riunisce tutti gli eroi DC Comics aggiungendo Aquaman, Flash, Cyborg ai già noti Batman e Wonder Woman. I 5 supereroi devono combattere Doomsday. ▼

The broken key è un film fantascientifico di Louis Nero, già regista di Rasputin. Se Nero ha una buona capacità visiva, dal punto di vista della sceneggiatura è mediocre e confusionario. Belle ambientazioni torinesi. Un ragazzo viaggia dall’oggi al 2033 per scoprire le misteriosi ragioni della morte del padre. ▼

La casa di famiglia è una commedia italiana. I figli di un imprenditore in coma da anni vendono la villa in cui abita per aiutare il fratello in difficoltà, ma proprio in quei giorni il padre si risveglia. Il dottore dice che deve tornare alla vita di prima. I fratelli, in fretta, cercano di recuperare la villa e la vita com’era prima tra gag e battute. ▼

La signora dello zoo di Varsavia è la storia di Antonina che, durante il nazismo, protesse il suo zoo dalle pratiche anomale del terzo Reich e gli ebrei dallo sterminio, mettendo in pericolo tutta la sua famiglia. Con Jessica Chastain. ►

Agadah è la rilettura cinematografica del romanzo di Potocki “Manoscritto trovato a Saragozza” su un percorso iniziatico, mistico, diabolico di Alfonso al servizio di sua maestà Carlo di Borbone nel 1734. Nel suo viaggio incontrerà fantasmi, spiriti diabolici e ogni forma di perversione umana. ►

FILM CONSIGLIATO DELLA SETTIMANA

Ogni tuo respiro è la storia toccante di un uomo che, contratta la polio, rimane paralizzato con una aspettativa di vita, nel 1958, molto breve. La moglie, appena impalmata, lo porta a casa e lo fa vivere per lei e loro figlio, quasi, come un uomo normale. Una malattia diventa un motivo di vita e di rivincita. Intenso. ▲

 

Ramsis D. Bentivoglio

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!



Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>