Fuga da Reuma Park, nostalgiche rievocazioni in una triste cornice surreale

Fuga da Reuma Park. Foto ©Masiar Pasquali

Alle nozze d’argento di Aldo Giovanni e Giacomo però si ride poco

Il trio comico più noto d’Italia festeggia i suoi primi venticinque anni di carriera; per la ricorrenza Aldo Giovanni e Giacomo si sono regalati un libro, un film e una canzone, ma non sembrano aver dato troppo peso ai gusti del pubblico. Il loro dodicesimo film, Fuga da Reuma Park, nelle sale dallo scorso 15 dicembre, è un lavoro surreale e auto celebrativo ma che purtroppo disattende ogni aspettativa di comicità.

Tre uomini e una vita è il libro pubblicato lo scorso 8 novembre che racconta in modo intimo e divertente la storia di Aldo Giovanni e Giacomo. Ma se un testo ricco di foto e di simpatici aneddoti, che ripercorrono le tappe più significative dei tre comici italiani più esemplari, può risultare gustoso, in un film il tentativo di esorcizzare la paura dell’avanzare dell’età esasperando una vecchiaia non ancora del tutto sopraggiunta mette decisamente una grande tristezza.

Fuga da Reuma Park. Foto ©Masiar PasqualiTra nostalgiche rievocazioni e poche, pochissime, surreali invenzioni comiche Aldo Giovanni e Giacomo ripropongono i loro cavalli di battaglia di maggior successo in una cornice narrativa però assai debole e troppo lunga. Fuga da Reuma Park pare infatti solo il pretesto, il contenitore grottesco per raccogliere il meglio delle più riuscite trovate comiche del trio.

Nel film Aldo, Giovanni e Giacomo sono tre vecchietti che dopo trent’anni proprio nel giorno della Vigilia di Natale si rincontrano per caso in un luogo fuori dal mondo, un luna park trasformato in una bizzarra casa di riposo dai tratti un po’ inquietanti. A Reuma Park gli anziani ospiti vivono isolati e reclusi ma i tre amici non si rassegnano, non intendono finire la loro vita in un luogo malinconico e avvilente ed elaborano un piano per sfuggire dal controllo della loro aguzzina, l’infermiera kapò Ludmilla (Silvana Fallisi).

ficarra-e-picone-

La storia, di una semplicità sconcertante, è tutta ambientata in un contesto quasi onirico e in cui si sviluppano una serie di scene grottesche interrotte da brevi video degli sketch più esilaranti del trio. Le clip tratte dal loro ultimo tour, The best of Aldo Giovanni e Giacomo – LIVE 2016, costituiscono in realtà la parte migliore e sicuramente la più divertente del film, sono un tale gioiello di comicità che da sole sarebbero bastate a soddisfare i gusti del pubblico che da anni segue le performance del trio.

Ficarra e Picone in Fuga da Reuma Park interpretano il ruolo dei cinici gemelli che all’inizio del film abbandonano il loro vecchio padre Aldo nell’assurda casa di riposo. La loro partecipazione aggiunge ancor di più un sapore nostalgico al film, quasi come se si trattasse di un omaggio allo storico trio comico e di un passaggio del testimone da Aldo Giovanni e Giacomo al duo siciliano.

Vania Amitrano

 

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

1 Comment

  1. Pingback: Mister Felicità

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>