Focus-Niente è come sembra, Nessuno si salva da solo, Senza Lucio: tutte le novità della settimana

Focus - Niente � come sembra (2015)

Will Smith, Sergio Castellitto, Lucio Dalla sono solo alcuni dei protagonisti delle nuove uscite della settimana

Inizio Marzo è un po’ fiacco e presenta solo sette nuovi film, con solo Will Smith e James Franco come attori di richiamo, senza dimenticare il documentario alla memoria per Lucio Dalla.

Focus – Niente è come sembra, riporta Smith al cinema. Un ladro esperto si ritrova innamorato di una giovane ed affascinante “collega” alle prime armi. La ragazza però si dimostra molto zelante sia nel lavoro che nel rapporto e così i due si lasciano. Tre anni dopo un miliardario proprietario di un team di auto da corsa li farà re-incontrare. Un thriller come ce ne sono già stati a cui però, il noto Apollo Robbins, un ladro moderno alla Lupin, presta le sue mani per i trucchi e i giochi di carte. ►

UominiTopi_700x394Andiamo un attimo a teatro per rivedere il noto romanzo breve di John Steinbeck Uomini e topi, portato in scena da James Franco. La storia è nota, due braccianti, nell’America della Grande Depressione, cercano lavoro. Ma Lennie, uno dei due, ha un ritardo mentale che porterà conseguenze gravi per entrambi quando verranno assunti da un allevatore. James Franco a teatro, al cinema!, non l’avevamo ancora visto, ma qui dimostra tutto il suo talento. Martedì 3 marzo al cinema.

The Search è il nuovo film del regista francese Hazanavicius con Berenice Bejo, entrambi nel famoso e premiato con gli Oscar The Artist. Qui la vicenda è più tragica e non c’è nulla da ridere. Un ragazzo ceceno, dopo aver visto l’uccisione dei suoi in una delle tante stragi in Cecenia, fugge col fratellino mentre la sorella più grande, lo cerca, assunta dall’Armata Russa come militare. Hadji, il ragazzino, incontra Carole, una funzionaria dell’Organizzazione dei diritti umani che cercherà di aiutarlo. Un remake di un film di Zinnemann del ’48. Un po’ moralista e con pecche linguistiche incoerenti.  ►

Superfast, Superfurious è la parodia, dai produttori di Scary Movie e 3ciento, della saga di auto veloci con Vin Diesel. La trama è pressoché uguale. Un poliziotto si infiltra in una gang di piloti clandestini per sgominare un boss mafioso a Los Angeles. Come parodia prevede scene ridicole e assurde, dovrebbe far ridere. ▼

Nessuno si salva da solo (2015)Nessuno si salva da solo è il nuovo film di Castellitto ispirato dal romanzo di sua moglie. Una coppia, che deve decidere come dividersi le vacanze coi figli, guarda il disfacimento del loro rapporto, come sia nato e come si sia smembrato a poco a poco. Un montaggio veloce e serrato toglie i tempi morti e i dialoghi inutili, rendendo la storia abbastanza interessante, senza indugiare troppo sull’Imbecillità depressa (frase attribuita ai due protagonisti) di Delia e Gaetano. Vorrebbe ispirarsi a Bergman… ▼

Il ricordo di una lacrima è la storia di Tonino, un pescatore di Ischia, che arriva a Milano per prendere Serena e portarla all’isola prima, dove anni addietro si era innamorata di Andrea, quindi a casa di questo che svelerà un segreto tragico con cui Serena dovrà confrontarsi. Un viaggio nell’amore del ricordo. ►

Black or white è un legal-thriller americano sul difficile rapporto tra bianchi e neri nella Los Angeles moderna e negli Stati Uniti in generale. L’avvocato Anderson perde sua moglie dopo aver perso sua figlia, lasciandogli una nipotina afro, figlia di un drogato in via di disintossicazione. La nonna paterna vuole portare via la nipotina all’avvocato, ma lui tenterà con tutte le sue forze di tenere l’unica cosa che gli è rimasta della sua famiglia. Un film attento e interessante, che però non osa abbastanza nell’addentrarsi in un argomento scomodo ma pieno di sfaccettature dolorose che andrebbero sciolte. Un vero problema nell’America moderna. ►

Senza Lucio (2014)Concludiamo con un omaggio sentito e vero a Lucio Dalla, scomparso tre anni fa, già….! Senza Lucio è un documentario di Mario Sesti che ripercorre le ragioni di un artista tanto poliedrico quanto amato. Amante del cinema, lo ricordiamo ne I Sovversivi dei fratelli Taviani, è stato compositore sperimentatore, poeta e uomo semplice che ha condiviso tutto, lui che orfano si è fatto da solo nella bella e grassa Bologna in cui viveva. Il doc. è un ricordo sentimentale ma non sensazionalistico o buonista, raccontato da Alemanno, suo ultimo compagno di vita. Per amanti del cantautore e non solo.  ▲

 

 

Ramsis D. Bentivoglio




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>