A Clooney manca il ‘suo’ lago di Como

gc

L’intervista dell’attore e regista a Che tempo che fa di Fabio Fazio

Com’è noto possiede da anni una casa in Italia, sul lago di Como. Ma al momento George Clooney è bloccato (per via del coronavirus) a Londra con la moglie Amal e i figli. Così, ospite ieri sera di Fabio Fazio a Che tempo che fa, (in collegamento dalla capitale britannica) il regista dice: “Mi manca moltissimo il popolo italiano. È il primo anno che non vengo dalle vostre parti. Ma se tutti faremo i bravi, indossando la mascherina, potremmo vedere questa luce in fondo al tunnel. Sono ottimista nel rispetto delle regole”.

A Clooney manca il ‘suo’ lago di Como: l’intervista dell’attore e regista a Che tempo che fa di Fabio Fazio

Clooney parla anche del suo ultimo lavoro, The Midnight Sky, disponibile su Netflix il 23 dicembre. Un film in cui vedremo un mondo in crisi, e un genere umano in procinto di estinguersi a breve, intorno al 2050. Una trama che ahimè ben si sposa con il momento che stiamo vivendo, eppure Clooney sostiene che il film, di cui è regista e interprete, sia stato pensato prima che entrassimo nell’emergenza sanitaria. Ma dal regista, da sempre dem, non può mancare un cenno alle recenti elezioni presidenziali americane.

“È un bene che inizi un’altra era. Trump voleva rimanere a tutti i costi. – spiega – Ma la verità è una sola: è la presidenza a sceglierti, non tu a trattenerla a tutti i costi. Trump lo conoscevo già da giovane, avevo anche il suo numero – continua – Era sempre e solo in cerca di donne grazie alla sua notorietà. Quello che ha fatto per il nostro Paese, lasciando quasi tutti gli accordi internazionali, è stato un male. Spero in una ribalta, anche su tempi importanti come i cambiamenti climatici”.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>