Cinema, ecco le novità della settimana

locandina-insieme-per-forza

Come ogni giovedì appuntamento con tutte le nuove uscite

RIOIl Brasile, in queste settimane, viene nominato solo per il Campionato del Mondo in svolgimento, ma questa nazione, ricca di ogni diversità culturale, linguistica e sociale, non è solo calcio e samba, è anche storia, conquistadores spagnoli e portoghesi, battaglie per la libertà e natura.

Un buon modo per approfondire questi aspetti è guardare il film di animazione Rio 2096, una storia d’amore e furia film d’animazione carioca che racconta la storia dello stato sudamericano dalle conquiste del XVI secolo fino al 2096, sfruttando fantascienza e racconto storico.

Un affresco d’insieme che ruota attorno alla nascita di Rio, da un albero di nome Brasile sino alle vette del Cristo sul Corcovado e oltre, nel futuro. ▲

 

 

 

Cambiamo decisamente registro e addentriamoci nell’horror, il primo di molti che popolerà i nostri incubi notturni in questa estate calda che arriva, Le origini del male di John Pogue.

ORIGINI DEL MALESempre con la premessa, un po’ ripetitiva e ormai abbondantemente sfruttata, di essere una storia vera, parla di un esperimento paranormale con mezzi scientifici che dilaga senza poter essere più controllato.

Atmosfere sinistre, bianchi e neri inquietanti, qualche buona idea danno un certo valore al film che però non risulta essere molto originale rispetto ad altri del genere.

Prodotto dalla resuscitata Hammer Film dei famosi Dracula e Mummia.

Non deluderà ma non entusiasmerà neppure. ►

 

 

 

 

DROGAPassiamo ad un documentario che ha dato un certo scandalo, sia per l’argomento sia per come viene trattato. Come fare soldi vendendo droga, del 2012, affronta il tema soldi-droga, un connubio mortale per molti.

Con interviste a personaggi famosi americani, attori e cantanti e anche ad un boss della droga, spiega come si possa diventare ricchi partendo dallo spaccio e di come la politica americana incentivi, direttamente e indirettamente, questo commercio.

La corruzione del potere nasce anche dalla droga e dall’uso che se ne fa.

Per la recensione clicca qui

Notevole. ▲

 

 

JASON BECKERJason Becker: ancora vivo, anche se il titolo sarebbe “non ancora morto”

…ci mostra come una star dell’heavy metal anni Novanta, malato da 15 di SLA, combatta la sua lotta contro la malattia degenerante e invalidante per dare una speranza ad altri malati come lui, continuando a produrre musica, forse l’unica cosa che lo tenga ancora in vita e gli dia una ragione per sopravvivere.

Senza moralismi, una storia toccante e vera. ▲

 

 

 

 

 

INSIEMEUn’altra commedia americana degli equivoci e degli imbarazzi famigliari.

In, Insieme per forza, troviamo per la terza volta Adam Sandler e Drew Barrymore collaborare in un film mediocre e un po’ banale che non lesina in battute e banalità.

Due genitori single, dopo un tragico appuntamento al buio, si ritrovano, loro malgrado, a condividere una suite in un safari africano.

Da Sandler non ci si aspetta altro da anni, ma dalla Barrymore, che qualcosa di buono ha fatto, forse qualche aspettativa in più ci sarebbe, era considerata bambina prodigio da piccola… niente di nuovo. ▼

 

 

 

BABY SITTINGDopo il clamoroso successo di Una notte da leoni, anche la Francia tenta di proporre una sua versione della storia, questa volta attraverso le vicende di un babysitter a dir poco inaffidabile.

Babysitting si propone come una commedia alternativa, provocatoria e un po’ superficiale, di un uomo a cui non affideremmo mai i nostri figli.

Di Nicolas Benamou. ►

 

 

 

 

 

PER QUALCHE DOLLAROTorna in sala, dopo il primo episodio della Trilogia del Dollaro di Leone, Per qualche dollaro in più, dove possiamo seguire le tracce del “pistolero senza nome” Eastwood, cacciatore di taglie, in compagnia di un messicano sadico.

Da non perdere anche per chi l’avesse già visto. ▲▲

 

 

 

 

 

 

 

SURROUNDEDArriva anche un film italiano, un thriller di genere che vuole indagare quanti fantasmi veri o presunti possano risiedere nel nostro focolare domestico.

Una donna rimane sola nella sua villa di campagna e, mentre il marito è assente per lavoro, inizia a vedere e sentire strane presenze.

Sorrounded è un buon prodotto italiano horror, un po’ inflazionato ultimamente, ma che può riservare sorprese.

Opera prima di due registi nostrani. ►

 

 

 

 

BEST MANInfine, sull’onda di antiche situation comedy nere come 8 sotto un tetto o i Robinson di parecchie decadi fa, arriva un film ambientato a Natale…

forse un po’ fuori stagione… di una comitiva di ragazzi che si ritrova dopo tanti anni e riscopre rivalità e amori mai sopiti.

The best man holiday, di Malcolm D. Lee, potrà piacere agli amanti del genere, ma niente di più. ▼

 

 

 

 

 

Ramsis D. Bentivoglio

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>