Cannes69, “Ma Loute” porta il grottesco al Festival

ma loute

In concorso la commedia di Dumont con Fabrice Luchini, Juliette Binoche e Valeria Bruni Tedeschi

CANNES Grottesco e surreale si mescolano insieme nel film francese in concorso nella Selezione ufficiale Ma Loute. La pellicola diretta da Bruno Dumont fa approdare sulla Croisette anche le star del cinema francese Juliette Binoche, Fabrice Luchini e Valeria Bruni Tedeschi – che hanno dato show protagonisti di una commedia sui generis, mettendo insieme umorismo, poesia e dramma.

All’inizio del Novecento in un villaggio di pescatori nel nord della Francia, una famiglia borghese arriva nella sua casa di villeggiatura. La giovane Billie si innamora del rozzo Ma Loute (che in francese è utilizzato per indicare una bambina), mentre avvengono sparizioni di turisti sulle quali indaga una strana coppia di poliziotti.

Dumont ha definito il suo “un film di pazzi, colorato, meraviglioso e crudele al tempo stesso”. In effetti, la pellicola è costruita su una serie di personaggi amplificati che esagerano volutamente nell’interpretazione, vere e proprie caricature d’aspetto e di comportamento.

Ci sono i borghesi André Van Peteghem (Luchini), sua moglie Role (Bruni Tedeschi), la sorella di lui (Binoche) e il fratello di lei (Jean Luc Vincent) insieme ai figli, tra cui Billie che deve chiarire la sua natura sessuale. Dall’altra parte la famiglia primitiva di pescatori di cui fa parte Ma Loute, che si nutre (nel vero senso della parola) degli altri. Infine, quelle macchiette del commissario di polizia obeso, che non cammina ma rotola, e il suo smilzo assistente dai piedi a papera che ricordano Stanlio e Ollio.

Il regista mette insieme tanti elementi diversi all’interno di uno stesso film che diverte, ma che sa anche svelare con drammaticità la vera natura cinica dell’uomo.

Giornalista professionista, laureata in Dams-spettacolo con una tesi su Pina Bausch, scrivo di cinema sulle pagine del Quotidiano Il Tempo. Vedo molti film (anche troppi) e serie tv. Romana, da sempre pronta per vivere a Berlino.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>