“Ant-man”: un piccolo eroe con una forza sovraumana

Antman

Il consiglio di Valeria e Federica di Film Italia

Cari lettori,
questa settimana vi consigliamo di vedere “Ant-man”, l’ultimo film della Marvel uscito nelle nostre sale il 12 agosto, con protagonisti Paul Rudd, Michael Douglas, Evangeline Lilly e Corey Stoll. La pellicola racconta le origini di Ant-Man, un insolito supereroe dei fumetti Marvel Comics.
antman-ants-FeaturedIl film si apre con un flashback: negli anni ’90 lo scienziato Hank Pym (Michael Douglas), dopo aver inventato una formula che gli permette di rimpicciolirsi e accrescere la propria forza con una speciale, decide di tenere segreta la sua tecnologia, che nelle mani sbagliate può rivelarsi pericolosa. Anni dopo, Hank teme che il sul ex-pupillo Darren Cross (Corey Stoll), vicino a replicare la sua scoperta, possa venderla per trarne profitto e mettere in pericolo il mondo. Ormai troppo in là con l’età, Hank passa il testimone a Scott Lang (Paul Rudd), un ex-ingegnere informatico che è diventato un ladro alla Robin Hood, appena uscito di prigione. Dopo qualche tentennamento, Scott coglie questa occasione per riscattarsi e diventare l’eroe di sua figlia; con l’aiuto di Hank e della figlia Hope (Evangeline Lilly), inizia l’addestramento per diventare l’uomo-formica e proteggere questa spettacolare tecnologia da Cross.
Il film si svolge in due mondi paralleli: quello dove Scott deve portare a termine il piano di Hank Pym e quello dove il supereroe è in miniatura e tutto diventa gigantesco (come la vasca da bagno nella scena qui sotto), in cui a dargli manforte sono le formiche, preziose piccole alleate dalle grandi potenzialità – dopo aver visto questo film, sarà difficile sottovalutare questi insetti!
“Ant-man” funziona: intrattiene con battute brillanti, ha un gran cuore, è ricco di effetti speciali e vanta un ottimo cast, in particolare la coppia Rudd-Douglas che è davvero spassosa. Consigliamo questo film non solo ai fan della Marvel (attenzione ai cameo), ma a tutta la famiglia.
P.S. Non perdetevi le scene dopo i titoli di coda!
Valeria e Federica di Film Italia

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>