“Alla ricerca di Dory”: torna la smemorata pesciolina blu

DORY

Alla ricerca di Dory è il nuovo film targato Disney Pixar in uscita in Italia giovedì 15. In quali nuove avventure saranno coinvolti Dory e i suoi amici?

Valeva la pena aspettare 15 anni perché Alla ricerca di Dory è davvero uno spettacolo all’altezza del primo grande successo del 2003. La banda di esotici animali acquatici realizzati dalla Disney Pixar torna sul grande schermo con un nuovo capitolo e questa volta la smemorata pesciolina blu che tutti abbiamo amato prende la ribalta. Carla Signoris racconta di una Dory in carne e ossa a cui ha prestato la sua inconfondibile voce sin dall’inizio.

“Dory sono io, ci somigliamo anche fisicamente! – scherza Carla Signoris – Nonostante il suo handicap di memoria lei sorride alla vita ed ha sempre un atteggiamento fiducioso verso il futuro, proprio come me”. Nel 2003 Alla ricerca di Nemo ha intenerito e stupito il mondo per la sua storia e per le realistiche, meravigliose immagini dei fondali marini, tanto da meritare l’anno dopo un Oscar. Il regista Andrew Stanton (Alla ricerca di Nemo e Wall.E) però sentiva di aver lasciato un qualcosa di irrisolto nel personaggio di Dory, tanto riuscito quanto incompleto nella storia. Così ha voluto tuffarsi ancora una volta nei fondali oceanici per raccontare il passato di questa amata pesciolina, svampita ma piena di risorse. “Se avessi dovuto scegliere quale personaggio Disney doppiare penso proprio che mi sarebbe piaciuto doppiare Dory. – racconta simpaticamente Carla Signoris – Infatti dopo il primo film ho sempre sperato che la Pixar ne facesse un sequel”.

“Amo molto Dory, – continua l’attrice e doppiatrice – dimentica sempre tutto, ma in realtà ha una memoria selettiva e alla fine ricorda solo quello che conta davvero: gli affetti familiari e gli amici”. In Alla ricerca di Dory infatti è proprio un ricordo, che riaffiora per caso nella mente della pesciolina, a far riprendere una nuova avventura. A un anno di distanza dall’audace impresa alla ricerca del piccolo Nemo, Marlin, l’ansioso papà pesce pagliaccio, ha finalmente riconquistato l’agognata vita tranquilla insieme al figlio e alla sua amica Dory. La simpatica e imprevedibile compagna di avventure però comincia a sentire il desiderio di scoprire e ritrovare le sue origini. Così Dory, Marlin e Nemo intraprendono un nuovo incredibile viaggio attraverso l’oceano seguendo come traccia un solo piccolo ma intenso ricordo.

“Dory insegna che nella vita bisogna sempre andare avanti. Di fronte ad ogni ostacolo lei non si scoraggia, ma cerca sempre nuove soluzioni e riesce a superare ogni difficoltà”: questo è uno degli aspetti che Carla Signoris ha apprezzato di più del suo personaggio. Scopriamo così che Dory non è solo un bizzarro pesciolino generoso, ma un personaggio con un suo passato carico di affetti ed esperienze significative.

Memoria, amicizia e famiglia sono i temi centrali di Alla Ricerca di Dory, ma più di tutto la storia di Dory aiuta a comprendere che nella vita non tutto può essere controllato e non è detto che questo sia un male. Attraverso le numerose disavventure in cui incappa, Dory ha infatti l’occasione di conoscere sempre nuovi e importanti amici e luoghi e ambienti diversi e particolari: “Cosa hanno di bello i programmi? – dice Dory al cinico polipo Hank nel bel mezzo della sua impresa – Io non ne ho mai fatti”. Con lei anche l’ansioso Marlin impara a smettere di pretendere di controllare ogni cosa e scopre di possedere insospettabili risorse. Lo sottolinea anche Luca Zingaretti, che dal primo film ha dato voce al coraggioso papà di Nemo: “Mi ha fatto piacere trovare Marlin cambiato e che il suo rapporto con il figlio fosse meno soffocante”.

Oltre a Carla Signoris e Luca Zingaretti danno il loro contributo anche le voci del campione olimpico Massimiliano Rosolino, il pesce luna, l’attore comico Stefano Masciarelli, la tartaruga Scorza, e la cantante Baby K, ricercatrice del Parco Oceanografico. I loro sono brevissimi camei ai quali però questi professionisti si sono prestati con gioia ed entusiasmo. Fra tutti spicca la simpatica presenza della conduttrice Licia Colò che interpreta se stessa e finisce per diventare persino una cara amica della protagonista.

Vania Amitrano

 

Vania Amitrano - Laureata in Lettere, amante dell’arte, dello spettacolo e delle scienze umane, autrice di testi di critica televisiva e cinematografica. Ha insegnato nella scuola pubblica e privata.



Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>