I 60 anni di Domenico Procacci

dp

Domani il compleanno del fondatore della Fandango

Paolo Sorrentino, Carlo Mazzacurati, Matteo Garrone, Nanni Moretti, Gabriele Muccino e Luciano Ligabue, hanno in comune il fatto di essere stati prodotti da Domenico Procacci (in foto con la moglie Kasia Smutniak). Domani il fondatore della Fandango, nato a Bari nel 1960, compirà 60 anni e da ‘Il grande Blek’, film d’esordio di Giuseppe Piccioni del 1987, ha segnato diverse stagioni del cinema italiano scegliendo con estrema cura i film da produrre. La Fandango è arrivata due anni dopo quel primo film.

Dopo ‘La Stazione’ di Sergio Rubini, opera prima anche in quel caso, Procacci pensò di fondare una casa cinematografica che potesse, col tempo, espandersi negli altri campi dell’arte e della comunicazione. Ecco perché la Fandango dal 1989, anno della sua fondazione, è diventata anche casa editrice nel 1998, casa discografica nel 2001 e casa di distribuzione nel 2000, oltre a gestire caffè letterari e sale cinema, Web Tv e radio tv. Una casa che in poco tempo si è imposta nel panorama cinematografico nostrano e mondiale, spesso investendo sui giovani. Come nel caso di ‘Ecco Fatto’, primo film di Gabriele Muccino, a cui faranno seguito ‘Come Te Nessuno Mai’ del 1999 e, soprattutto, ‘L’ultimo Bacio’, uno dei film piu’ famosi del regista.

L'Araldo dello Spettacolo sbarca online con interviste e materiale in esclusiva su Cinema, Arte, Danza, Musica, Teatro e Libri!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>