Un concorso per corti ad alta quota!

invito premiazione wima_8_page-0001

I vincitori andranno al Lagazuoi Expo Dolomiti

“È tempo di emanciparci da una visione passatista e tradizionale della montagna. Siamo proiettati verso il futuro”. L’imprenditore ideatore di Lagazuoi Expo Dolomiti Stefano Illing presenta i Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards, concorso che racconta e valorizza il settore high-tech, il design, l’innovazione legati alle vette. “La montagna esprime valori propri, non è uno schermo bianco su cui proiettare bisogni che appartengono alla città o alla pianura”. La riscossa di questi territori passa attraverso l’innovazione, sempre nel segno della sostenibilità.

Spazio quindi alle tecnologie, ai materiali innovativi, alla creatività, alla capacità di creare nuove narrazioni – attraverso la cinepresa – e all’esplorazione di tutte le opportunità offerte da un approccio attento alla Green Innovation Sustainability.

Le idee selezionate saranno in mostra dal 21 febbraio al 7 aprile in un luogo unico come il Lagazuoi Expo Dolomiti, a 2.778 metri di altitudine, con vista su un orizzonte di vette.

Quattro le categorie in concorso: ognuna è stata affidata ad un team di esperti di alto profilo, che ha segnalato una rosa di candidati scelti tra i progetti più interessanti nel panorama nazionale e internazionale.
Ad individuare i vincitori di ogni categoria sono quattro giurie, una per ambito, composte da studenti e dottorandi universitari selezionati per profilo, ambito di studi e competenza.

La categoria dedicata al Corto Montagna. Una selezione di brevi video raccontano la montagna attraverso molteplici punti di vista. Immagini e parole, filtrate dalla sensibilità del regista, decostruiscono e ricostruiscono l’immaginario legato alle terre alte, dando accesso a nuove chiavi di lettura.

Il team dei selezionatori è stato composto da Laura Agnoletto, co-founder & art director del Milano Montagna Festival; Luca Bich, art director Cervinia Cinemountain Festival; Marco Ribetti, vicedirettore del Museo nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino; Luana Bisesti, direttrice del Trento Film Festival. In giuria, gli studenti della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano, coadiuvati dalla referente Germana Bianco, Ufficio Relazioni Internazionali e Festival della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano.

La categoria “Turismo e sostenibilità della montagna” strizza l’occhio a un nuovo tipo di turista, sensibile alle tematiche ambientali e abituato a scegliere i dettagli della propria vacanza, senza aderire a formule di soggiorno prestabilite. I candidati sono stati proposti da un team composto da Sebastiano Venneri, responsabile turismo di Legambiente; Daniela Berta, direttore del Museo nazionale della Montagna “Duca degli Abruzzi” di Torino; Maria Corbi, giornalista de La Stampa.

La rosa dei selezionati sarà valutata da una giuria composta dagli studenti dell’Università della Montagna (Università di Milano) sede di Edolo. Il referente è la prof.ssa Anna Giorgi, direttrice di Ge.S.Di.Mont. – Centro Interdipartimentale di Studi Applicati per la Gestione Sostenibile e la Difesa della Montagna dell’Università degli Studi di Milano.

La categoria Abbigliamento e Attrezzature da montagna riassume le migliori proposte di abbigliamento tecnico e attrezzature adatte a quote e condizioni climatiche particolari, frutto di approfondite ricerche e test. A individuare i candidati, in veste di selezionatori, Andrea Bianchi, editore di Mountainblog.it; Marco Di Marco, direttore di Sciare; Luca Castaldini, giornalista di Sportweek, dorso settimanale de La Gazzetta dello Sport. In giuria, i giovani designer di L.UN.A Libera Università delle Arti di Bologna, guidati dal referente, il Prof. Dario Apollonio, preside di L.UN.A Libera Università delle Arti di Bologna, docente di metodologia progettuale e design.

Non manca, naturalmente, la categoria Innovazione digitale & App, dedicata alla “rivoluzione digitale”: le idee che permettono di vivere la montagna in modo differente, che si tratti di sport o di turismo, di sicurezza o di geolocalizzazione. Nel team dei selezionatori, Jacopo Pertile, licensee manager di TEDxCortina; Eduard Martinelli, direttore Associazione Nazionale Esercenti Funiviari (ANEF); Emiliano Audisio, curator and event manager Wired. La giuria, in questo caso, è composta dai membri dello Ski Club dell’SDA Bocconi School of Management, guidati dal referente Prof. Federico Pippo, docente di Finanza aziendale presso SDA Bocconi School of Management.

 

 

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>