Mangia come scrivi!

download (1)

Giunta alla sua ottava edizione, la rassegna gastro-letteraria-pittorica, si svolge un venerdì al mese

rigosiIl meccanismo è molto semplice: tre scrittori leggono altri scrittori, curando un reading di tre minuti per omaggiare il vicino-collega. Il tutto all’interno di prestigiosi ristoranti, tra una portata e l’altra.

Venerdì 20 marzo ospiti della rassegna sono tre scrittori che si occupano anche di fiction e cinema, uniti da una grande amicizia: Carlo Lucarelli, Marcello Fois, Giampiero Rigosi. I tre maestri della letteratura italiana, che scrivono all’ombra delle Torri faranno la loro comparsa presso il Ristorante 12 Monaci di Fontevivo (Parma), dando il via alla serata “Bologna-Parma, 90 chilometri”.marcello-fois

La serata, organizzata e condotta dal giornalista Gianluigi Negri si svolge in collaborazione con A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi Onlus, Gruppo di Parma (alla quale andrà parte del ricavato della serata).

I tre scrittori, tra una portata e l’altra, attraverso letture e presentazioni “incrociate” (seguendo la già consolidata formula di Mangia come scrivi), parleranno più dei colleghi che di loro stessi. In maniera originale, il pubblico potrà così gustare diversi assaggi dei loro ultimi libri, che verranno venduti nel corso della serata e firmati dagli stessi autori.

Lo chef Andrea Nizzi, delizierà i palati di tutti con quattro portate, dall’antipasto al dolce, rivisitando i piatti della cucina parmigiana, bolognese e sarda, rendendo così omaggio rispettivamente alle origini di Lucarelli, Rigosi e Fois.

lucarelliMa chi sono i tre protagonisti della serata? Carlo Lucarelli (dopo le indagini dell’ispettore Coliandro, dell’ispettore Grazia Negro e del commissario De Luca) con il suo ultimo giallo storico “Albergo Italia” (Einaudi), ambientato nell’Eritrea della fine dell’Ottocento, si affida a una coppia di protagonisti: il capitano dei carabinieri Colaprico (già apparso ne “L’ottava vibrazione”) e il suo assistente locale Ogbà; Marcello Fois alterna la narrativa con il teatro e la fiction. Dal suo debutto, avvenuto nel 1992 con “Ferro recente” (ristampato da Einaudi nel 1999), ha pubblicato una trentina di libri, l’ultimo dei quali, sempre per Einaudi, è “L’importanza dei luoghi comuni”Giampiero Rigosi, una delle anime di Bottega Finzioni (il laboratorio di narrazione fondato a Bologna da Lucarelli, nel quale insegna anche Fois), si divide tra lezioni, fiction e cinema. Dal suo “Notturno bus” (Einaudi) è stato tratto l’omonimo film cult con Valerio Mastandrea e Giovanna Mezzogiorno, mentre il suo ultimo libro, sempre per Einaudi, è “L’ora dell’incontro”.

La cena avrà inizio alle 21.00 e saranno selezionati quattro grandi vini da Claudio Ricci de “Il Bere Alto”.

INFO E PRENOTAZIONI allo 0521 610010

Il successivo Mangia come scrivi della stagione emiliana (parallela a quella lombarda) si terrà venerdì 17 aprile con una serata unica. Straordinariamente, per il centesimo Mangia come scrivi, i protagonisti a tavola saranno nove. Nove amici della rassegna, nove degli autori più rappresentativi della provincia di Parma: Guido Conti, Valerio Varesi, Davide Barilli, Claudio Rinaldi, Fausto Taiten Guareschi, Andrea Villani, Daniele Cobianchi, Andrea Grignaffini, Luca Ponzi.




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>