Sky Arte sbarca a Napoli per il suo primo festival

Sky-Arte-Festival-2017-Napoli-SKY-sceglie-Napoli-per-il-suo-primo-Festival-640x360-640x360

Appuntamento a Napoli dal 5 al 7 maggio

Tre giorni in cui la città partenopea ospiterà performance coinvolgenti di altissimo livello nelle discipline di teatro, musica, arte classica e contemporanea, fotografia e street art.

Napoli sarà la protagonista  indiscussa del primo Festival che Sky Arte ha organizzato in collaborazione con il Comune di Napoli, per offrire ai suoi spettatori una full immersion nelle bellezze artistiche presenti nel cuore del Meridione.

Tutti gli eventi saranno completamente gratuiti e aperti al pubblico senza limiti di età, su prenotazione fino ad esaurimento posti.

Il Festival celebra i quattro anni in cui Sky Arte ha raccontato tutte le espressioni artistiche.

Il tema sarà la “Rigenerazione“, scelta affatto casuale, visto che l’idea di rinascita propria della creatività e delle arti in generale ha rappresentato, sin dai primordi, il criterio di scelta e definizione del palinsesto della programmazione.

L’obiettivo della kermesse è offrire una proposta culturale unica e multiforme che valorizzi il prezioso patrimonio artistico-culturale di una città vivace e in continua trasformazione come Napoli, con la partecipazione di artisti da tutte le parti d’Italia e ospiti internazionali, che per la prima volta, passerà dal piccolo schermo al contatto diretto con lo spettatore.

Quartier generale del Festival di Sky Arte sarà Villa Pignatelli, uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città.

La villa monumentale, lungo la Riviera di Chiaia, e ospiterà dibattiti proiezioni di film e documentari, workshop e le attività di Sky Academy.

Tra le altre location, il museo MADRE, che ospiterà l’evento inaugurale del Festival, le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Napoli, e il Rione Sanità.

In particolare, grazie alla collaborazione con la Fondazione di Comunità San Gennaro, la Basilica di San Gennaro Extra Moenia e la Basilica di Santa Maria della Sanità saranno teatro di pièce teatrali e del concerto di un grande musicista italiano.

Un’occasione unica per gli appassionati di arte in una Napoli inedita che continua a tingersi di mille colori.

Michela Scoccia




Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>